Dopo soli 15 giorni nelle sale la Disney dichiara "John Carter" un flop

Dopo soli 15 giorni nelle sale la Disney dichiara "John Carter" un flop

Los Angeles (California) – 'John Carter' è uscito nelle sale di tutto il mondo tra il 7 e il 9 marzo scorso, ma è già considerato un flop di proporzioni galattiche. Tanto che la Walt Disney Co., che lo ha prodotto, ha preso le distanze, dichiarando di aspettarsi una perdita di 200 milioni di dollari che peserà sul primo trimestre. Una cifra che rientra tra le più grandi perdite economiche di Hollywood.

La pellicola è stata diretta da uno degli uomini d'oro della Pixar, Andrew Stanton, già regista di 'Alla ricerca di Nemo' e di 'Wall-e' per cui ha vinto l'Oscar per il miglior film d'animazione. Tuttavia la sua firma non è stata sufficiente: il film in 3D pieno di effetti speciali, che racconta la storia di un veterano della Guerra civile trapiantato su Marte, erà già indirizzato verso il pianeta dell'inchiostro rosso, secondo l'analista Doug Creutz della compagnia finanziaria Cowen & Co. Ma nella sua stima, si aspettava una svalutazione di circa la metà della sua reale dimensione.

Potrebbero interessarti anche...