Categorie
Benessere e Salute

Colesterolo alto e malattie cardiovascolari: cause e rimedi

ROMA – Il colesterolo e i trigliceridi sono grassi importantissimi per il nostro organismo. Il colesterolo, prodotto nelle cellule del fegato, serve per la sintesi di alcuni ormoni e vitamine ed è un costituente delle membrane cellulari. I trigliceridi, invece, rappresentano un’importante fonte di energia per il nostro corpo.

Se presenti in eccesso, tuttavia, questi grassi possono contribuire all’insorgenza delle malattie cardiovascolari, che oggi sono alla base di almeno la metà delle morti nella società occidentale.

Va fatta però una distinzione tra il “colesterolo LDL”, cioè quello più dannoso per la salute delle arterie, e il colesterolo chiamato “HDL”, considerato protettivo. Inoltre se ci si trova in presenza di altri fattori di rischio, come il fumo, il sovrappeso, la glicemia elevata o l’ipertensione, il rischio cardiovascolare è ancora maggiore. I fattori sono spesso collegati; ad esempio, quando la dieta contiene troppi carboidrati (zucchero, pane e pasta) il rischio è di aumentare la glicemia ma anche i livelli di lipidi.

Se almeno tre tra i valori di trigliceridi, glicemia, pressione arteriosa, colesterolo HDL e circonferenza vita sono fuori dai limiti considerati ottimali, ci troviamo dinanzi ad una situazione di sindrome metabolica.

In questi casi è importante la prevenzione. Cambiare stile di vita, seguire un’alimentazione corretta con basso contenuto di grassi e praticare tanto esercizio fisico.

Quindi un no secco a: junk food, condimenti grassi come burro e margarina, fumo, alcol, sedentarietà.

Sì a: frutta, verdura, cereali integrali, semi, olio d’oliva, pratica costante di attività fisica.

Per aiutare il nostro metabolismo a rimanere in equilibrio, si possono assumere integratori composti da ingredienti in grado di controllare il livello del colesterolo e dei trigliceridi plasmatici, come Trixy che, lavora grazie all’azione sinergica di Berberina (alcaloide di origine vegetale, con una lunga storia d’uso nella medicina cinese e ayurvedica), Tocotrienoli (sostanze sintetizzate dalle piante e utilizzate da quest’ultime come antiossidanti e coadiuvanti in diversi processi biologici) e Caffè verde decaffeinato (il caffè così come si ritrova prima della torrefazione, ancora ricco di antiossidanti e, in particolare, di acido clorogenico, il principale responsabile delle sue proprietà benefiche).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.