Come curare le unghie da sola in tempo di quarantena: passaggi chiave

manicure e unghie a casa da sola

ROMA – Centri estetici e saloni di bellezza chiusi nel rispetto del Dpcm di misure per limitare la diffusione del coronavirus. Tuttavia, le tue unghie hanno bisogno di essere curate. Come fare con la manicure in tempo di quarantena? Ce lo spiega Giulietta Fargnoli, esperta di benessere, trucco e nail art, e titolare di un salone di bellezza. “Restare in casa in questo periodo è doveroso. Ma, anche se ora può sembrare una sciocchezza, per chi è abituata a vedersi sempre curata e in ordine, avere un aspetto sciatto o le unghie con la ricrescita contribuisce a peggiorare uno stato mentale già turbato dai gravi eventi esterni. – Ha detto Giulietta Fargnoli. – Perché, dunque, non cercare un momento di leggerezza o una coccola di benessere tutta per noi, anche in casa? In questi giorni in cui sarò lontana dal mio salone e dalle mie clienti, ho deciso di diffondere alcuni trucchi di bellezza fai-da-te, una sorta di pronto intervento casalingo. Dal momento che dobbiamo restare a casa, approfittiamo di questo tempo per prenderci un po’ più cura di noi stesse”.

Cominciamo con la manicure, con particolare riferimento alla ricrescita del gel, con la quale moltissime donne stanno facendo i conti.

Come togliere gel e semi permanente in casa
Per rimuovere questo genere di smalti a casa, soprattutto se non siete pratiche e non avete la giusta manualità, consiglio come prima cosa di immergere le mani in una ciotola di acqua calda e per una ventina di minuti, così da ammorbidirlo un po’. Prendete, poi, una lima e iniziate a passarla sull’unghia con movimenti circolari, facendo attenzione a non graffiare la pelle. Munitevi di pazienza e fate movimenti lenti e controllati. Per velocizzare un po’ la limatura, potete tagliare un po’ la lunghezza delle unghie con una tronchese o tagliaunghie, limando poi accuratamente la parte tagliata. Non rimuovete mai con i denti lo smalto che vedete rialzato, o rischierete di rovinare le unghie.

Come realizzare dei ritocchi sulla ricrescita
Purtroppo, fare dei ritocchi e un po’ complicato, ma se in casa si ha un colore di smalto uguale o simile (meglio se un po’ più scuro) possiamo provarci, munendoci di limetta. Iniziate limando la superficie del gel, passate poi sopra uno smalto normale. Mettere intorno al dito dell’olio d’oliva. Tagliate un piccolo pezzo di spugnetta dei piatti e punzecchiatelo con un colore che possa abbonarsi al vostro attuale in modo tale da creare un effetto marmoreo. Aiuterà a camuffare eventuali discromie e darà un effetto originale. Una volta finito il tutto, togliete le pellicine e lasciate asciugare.

Ristrutturante casalingo per le unghie
Togliendo il gel e il semi permanente a casa, senza i giusti strumenti o la giusta manualità, l’unghia potrebbe rovinarsi un po’, ma è possibile fare un impacco ristrutturante che vi farà vedere subito dei miglioramenti. Prendete dei guanti monouso e inserite all’interno un cucchiaino di olio d’oliva o un cucchiaio di limone. Se avete in casa dell’olio di ricino, mettetene tre gocce, altrimenti andrà bene anche una semplice crema. Indossate i guanti e massaggiate le mani, tenendole in posa per almeno 20 minuti. Questo impacco è molto buono anche per reidratare la pelle, che in questo periodo può essersi seccata un po’ con l’utilizzo di igienizzanti a base di alcol.

Rimuovere calletti e duroni dei piedi
Per i piedi consiglio, invece, un impacco con il burro o con olio d’oliva. Massaggiate i piedi dolcemente con il prodotto scelto, poi ricopriteli con pellicola e tenete il tutto in posa per almeno 30 minuti. Questo impacco elimina ogni durezza, ammorbidisce e reidrata la pelle, rendendo più semplice anche la rimozione di piccoli calli. Se non avete una spatolina monouso, potete sfregare sopra le parti più dure un guanto di crine.

Potrebbero interessarti anche...