Categorie
bellezza

Dimagrire senza stress: 4 consigli per pesarsi senza ansie

ROMA – Siete corse a pesarvi subito dopo le feste, per vedere quanti chili avete messo su tra pranzi e cenoni? Be’, la prossima volta, prima di farlo, ricordatevi di quattro piccoli accorgimenti utili sia per evitare di prendervi un colpo, pensando di essere ingrassati più di quanto non siate davvero, sia per evitare illusioni, credendo, al contrario, di essere dimagriti quando non lo siete.

  1. MAI PESARSI DI LUNEDÌ. Il lunedì è già complicato e difficile di per sé. Pesarsi dopo un week end di probabili eccessi non è certo la cosa più indicata. Molto meglio pesarsi di venerdì, dopo una settimana di più o meno regolarità. Il momento ideale è la mattina, appena svegli. 
  2. NON PESARSI TUTTI I GIORNI. Salire sulla bilancia ogni mattina può diventare una pericolosa (e inutile) ossessione. L’ideale è pesarsi una volta alla settimana, nello stesso giorno e nello stesso momento della giornata. Solo così ci si rende realmente conto se si sta ingrassando o dimagrendo. 
  3. REGOLARITÀ. Se l’idea di salire sulla bilancia tutte le settimane può dare ansia, perché la dieta che si ha scelto progredisce con più “calma”, si può decidere di pesarsi anche una volta ogni due settimane. L’importante è che si rispetti l’intervallo di tempo scelto: solo pesandosi con regolarità si riesce a capire davvero se si sta dimagrendo oppure no.
  4. IL PESO NON SCENDE. Fondamentale è non farsi prendere dal panico e, soprattutto, dalla delusione. Se anche i progressi non si vedono subito bisogna andare avanti, con costanza e determinazione. Se si abbina dieta ad attività fisica è normale che il peso non scenda subito: i muscoli pesano più del grasso, e così si può dimagrire senza vedere l’effetto sulla bilancia. Ma a lungo andare ci si renderà conto dei risultati raggiunti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.