Dimagrire con la dieta sattvica, ideale per chi pratica yoga

Dimagrire con la dieta sattvica, ideale per chi pratica yoga

La dieta sattvica è una dieta vegetariana ricca di fibre e povera di grassi, seguita da molti appassionati di yoga.

Questo regime alimentare affonda le sue radici nell’Ayurveda, sistema medicinale nato in India più di 5.000 anni fa.

Chi segue questa dieta mangia cibi nutrienti, compresi prodotti freschi e noci, motivo per cui può portare a una serie di benefici per la salute.

La parola sattvico significa “pura essenza” e si ritiene che quindi i cibi sattvici siano quelli più equilibrati, che portano a sensazioni di calma, felicità e chiarezza mentale.

Altri alimenti ideali per la dieta sattvica sono frutta, verdura, cereali integrali germogliati, succhi di frutta fresca, legumi, noci, semi, miele e tisane.

Da ciò si evince che può promuovere la salute dell’organismo fornendo al corpo proteine, grassi sani, fibre, vitamine, minerali e antiossidanti essenziali.

Le diete vegetariane sono associate a livelli significativamente più bassi di fattori di rischio di malattie cardiache come ipertensione e colesterolo alto (cattivo) LDL.

Non include cibi ricchi di zuccheri raffinati e questo è molto importante nella prevenzione contro il diabete

Un regime alimentare ricco di fibre e alimenti vegetali può inoltre aiutare a favorire anche la perdita di peso.

C’è anche un aspetto negativo però: rinunciare a carne, pollame, pesce e uova può portare a delle carenze nutrizionali.

Ravanelli, peperoncini, cipolle e funghi sono altri esempi di cibi sconsigliati in questa dieta, ma che sappiamo essere alleati della salute.

Alimenti consentiti nella dieta sattvica.

Sono ammessi: spinaci, carote, sedano, patate, broccoli, alghe, lattuga, piselli, cavolfiore.

Mele, banane, papaia, mango, ciliegie, meloni, pesche, guava, succhi di frutta freschi.

Orzo, amaranto, bulgur, orzo, miglio, quinoa, riso selvatico.

Noci pecan, noci del Brasile, semi di zucca, semi di girasole, semi di sesamo, cocco non zuccherato, semi di lino.

Grassi e oli: olio d’oliva, olio di sesamo, olio di palma rosso, olio di lino, burro chiarificato.

Latte, yogurt e formaggio di alta qualità, latte di mandorle, latte di cocco, latte di anacardi, noci e formaggi a base di semi

Lenticchie, fagioli verdi, ceci, germogli di soia, tofu.

Bevande: acqua, succo di frutta, tisana non affinata

Spezie ed erbe sattviche: coriandolo, basilico, noce moscata, cumino, fieno greco, curcuma, zenzero.

Dolcificanti: miele e jaggery.

Fonte: Healthline.

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

 

 

Potrebbero interessarti anche...