Categorie
bellezza

Dieta dimagrante paleo: carne e niente cereali come i cavernicoli

ROMA – Dieta dimagrante “paleo”: ovvero la dieta iperproteica ma non esclusiva, ispirata ai cavernicoli dell’Età della Pietra. Durante il paleolitico i nostri antenati non mangiavano cereali né derivati del latte, ma molta carne, insetti, lumache, radici, frutta, bacche e semi, e prestavano grande attenzione alle reazioni fisiche provate dopo la loro ingestione. Quindi se quello che mangiavano dava loro fastidio o diminuiva l’energia lo eliminavano dalla propria alimentazione. 

Dagli studi fatti sulle ossa dei cavernicoli risulta che stavano meglio di noi: non avevano carie né cancro o diabete. Questo anche perché la dieta paleolitica non prevedeva zuccheri raffinati, ma solo quegli alimenti che si trovano in natura e che il nostro organismo riesce ad assimilare senza eccessivo lavoro.

Ma che cosa prevede la dieta paleo oggi? Se da un lato tornano in auge le bacche come le ormai famose “goji”, ci sono anche altri alimenti poco frequenti sulle tavole che fanno bene e non hanno (di solito) controindicazioni: sono i semi, siano essi di lino, di girasole o di papavero. 

La dieta paleo prevede poi di mangiare carne non trattata, pesce non da allevamento, uova, frutta e verdura, soprattutto cruda. Da evitare latte e latticini, zuccheri raffinati, legumi e cereali. Da bere si consigliano, oltre all’acqua, tè verde e latte di cocco, mentre andrebbero evitati gli alcolici.

 

I risultati sono che si perde peso e si aumenta la massa muscolare senza dover contare grammi o calorie di quello che si mangia. La controindicazione è che, come in tutte le diete con un alto apporto di proteine animali, si rischia di appesantire le funzioni renali e cardiache. L’esclusione completa di latte e latticini, poi, soprattutto per le donne, potrebbe avere come conseguenza una carenza di calcio. Ma rischi di questo tipo sono insiti tutte le diete che escludono certi alimenti.  

2 risposte su “Dieta dimagrante paleo: carne e niente cereali come i cavernicoli”

Se vuoi davvero ritrovare la tua forma fisica e riuscire finalmente a perdere quei chili di troppo senza restrizioni o diete ferree (che nella maggior parte dei casi non funzionano) , devi prima cambiare il tuo approccio al cibo. Che tu lo voglia o no parte tutto dal cervello! Una volta capito che il cibo è solo cibo riuscirai a dimagrire…mangiando! Per saperne di più vieni sul nostro sito 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.