Zanzara Tigre? No, quest’anno fa paura la Coreana

zanzara tigre coreana

ROMA – Altro che “tigre”, la zanzara che quest’anno ci farà vedere le stelle sarà la “Coreana”, pronta ad infastidire con il suo ronzio e ad invadere il nord del Paese.

Già l’anno scorso vi sono stati i primi avvistamenti a Belluno e, sebbene meno aggressiva della zanzara tigre, la coreana è più pericolosa: è in grado di adattarsi meglio ai climi freddi tipici del Nord Europa e costituisce un perfetto vettore di malattie come il virus dell’encefalite. La zanzara tigre rimane comunque la principale minaccia per l’uomo, data la sua aggressività.

Sara Savoldelli, entomologa dell’università degli Studi di Milano, spiega: “La zanzara coreana è meno aggressiva, ma si adatta meglio ai climi freddi del Nord Europa, il che fa pensare che non sarà difficile per lei colonizzarci. Questa la preoccupazione degli esperti, confermata dal fatto che il Belgio ne segnala già la presenza. Come la zanzara tigre, anche l’Aedes Koreicus sfrutta piccole raccolte d’acqua stagnante per deporre le uova e come tutte le zanzare è vettore di malattie. Questa specie può trasmettere il virus dell’encefalite giapponese e la filariosi del cane”.

“In effetti – aggiunge la Savoldelli – i focolai di Chikungunya virus in Emilia Romagna nel 2007, di Dengue in Croazia e nel sud della Francia nel 2010 ci ricordano quanto sia reale il rischio legato alla trasmissione di malattie da parte delle zanzare”.

Potrebbero interessarti anche...