Waima Vitullo, dai reality alla politica con Storace, ma sogna Berlusconi

Waima Vitullo 01

ROMA – È vero, il reality non ebbe un grande successo, ma se qualcuno riesce a ricordarsi di Waima Vitullo è perché l’ha vista al programma “Mammoni, chi vuole sposare mio figlio”. Non certo per la sua permanenza, fu una delle prime ad uscire, ma più che altro per la quantità indigesta di chirurgia estetica che traspariva dallo schermo tv, tanto che lei stessa ha dichiarato di avere, in comune con Nicole Minetti, “solo la chirurgia estetica”.

Ora, come è solito negli ultimi tempi, Waima Vitullo è candidata in politica. Per esattezza, è candidata alla Regione Lazio con Francesco Storace. Il suo impegno? Diventare la fidanzata di Berlusconi.

Waima Vitullo è stata infatti intervistata da Selvaggia Lucarelli e Fabio De Vivo su M2O, e la stessa Selvaggia ha postato su Facebook i punti salienti dell’intervista. E quello che dichiara Waima è lampante. Non sono battute, non sono frasi decontestualizzate: “Vorrei diventare la nuova fidanzata di Berlusconi, ma dopo le elezioni. Qualsiasi donna vorrebbe essere la sua amante”.

Poi, come ogni buon politico, fa propaganda elettorale per se stessa e dice: “Sono candidata alla Camera e alla regione e voglio dire agli italiani che devono credere in me, non devono fermarsi all’immagine della bomba sexy della movida romana”. Più bomba che sexy, diciamolo.

Poi, da cittadina comune, parla anche di quello che vede per la strada: “Per colpa della cassa integrazione ci sono tanti suicidi, cammino per strada e vedo tante persone che sorridono impazzite con l’esaurimento nervoso, la crisi sta portando la gente a diventare matta”. Sorridono impazzite con l’esaurimento nervoso. Non aggiungo altro.

Ovviamente non manca l’elogio a Silvio Berlusconi: “Io Berlusconi lo adoro, ma purtroppo quando una mia amica giornalista napoletana mi ha invitata a andare a una cena ad Arcore con lei, non ho potuto. Io sono molto amica di una cara amica di Silvio, Barbara Matera. E comunque fisicamente il mio uomo ideale è Massimo Zedda, il sindaco di Cagliari”.

Infine, parla della cara Nicole Minetti: “Tutti i giornalisti mi paragonano a lei ma io sono Waima Vitullo. E io e lei abbiamo in comune solo la chirurgia estetica: come Nicole mi sono rifatta labbra e seno, ma solo questo. E comunque lei è una gran figa”. E se lo dice lei…

 

Qui il video dell’intervista…

 

Potrebbero interessarti anche...