Categorie
attualità

Uomo muore perché si mangiava le unghie: setticemia fatale

LONDRA – John Gardener, un uomo di 40 anni, è morto a causa della sua ossessione: mangiarsi le unghie. Una setticemia fatale è arrivata dopo che si era messo in bocca per l’ennesima volta le sue unghie, fino a farle sanguinare.

La terribile storia arriva da Londra dove John Gardener, un giocatore di football amatoriale, è morto a causa di un attacco di cuore dovuto al suo tremendo vizio di mordersi le unghie.

Come riporta il Daily Mail, l’uomo aveva la brutta abitudine di mordersi le unghie delle mani fino “all’osso”, a tal punto di farle sanguinare con la pelle viva. Il gesto era diventato per lui così abituale che non sentiva nemmeno più dolore. Ma a causa di questo vizio John ha contratto una grave infezione, una setticemia che gli ha causato un infarto.

Arrivato in ospedale, i sanitari che lo hanno visitato si sono accorti subito della gravità del caso e dopo tutte gli accertamenti è emerso che vi era in atto una grave infezione causata da tutti i batteri che inconsapevolmente l’uomo faceva entrare nel suo organismo quando si mangiava le unghie e provocava i taglietti.

I parenti di John hanno fatto sapere che ultimamente l’uomo era molto nervoso e depresso, per questo il suo vizio di mangiarsi le unghie era notevolmente aumentato.

I medici hanno invece dichiarato che le mani dell’uomo erano così mal ridotte che sembrava avesse avuto un incidente e che era quasi impossibile non contrarre un’infezione.

La madre di John ha dichiarato:

“Le persone devono essere consapevoli dei risultati potenzialmente fatali derivanti da questa abitudine”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.