Turismo e shopping: la Cina è quella che spende più di tutti

shopping Cina

ROMA – Una ricerca dell’Organizzazione mondiale del turismo (Omt) parla chiaro: i turisti cinesi spendono più di tutti, anche dei tedeschi.

Nel 2012 i viaggiatori con “gli occhi a mandorla” hanno speso 102 miliardi di dollari (pari a circa 78,300 miliardi di euro) registrando una crescita del 40% rispetto all’anno precedente (73 miliardi di dollari).

Questo dato conferma la tendenza registrata nell’ultima decade, trainata da una serie di fattori come la rapida urbanizzazione del Paese, l’aumento del reddito disponibile e l’allentamento delle restrizioni sui viaggi all’estero, che, sempre secondo l’Omt, hanno fatto lievitare il numero dei viaggi internazionali dei cinesi da dieci milioni nel 2000 a 83 milioni nel 2012.

Nel 2005, la Cina si era posizionata settima per la spesa turistica internazionale, ma da allora ha scalato la classifica superando l’Italia, il Giappone, la Francia e il Regno Unito, fino a scavalcare, nel 2012,  la Germania e gli Stati Uniti, che nello stesso anno hanno aumentato la spesa per i viaggi all’estero del 6% ciascuno.

Secondo l’Omt, altri mercati emergenti starebbero seguendo a ruota la Cina. Nel 2012 la Russia ha visto un incremento del 32% a 43 miliardi di dollari (pari a circa 33 miliardi di euro), passando dal settimo al quinto posto nella classifica della spesa turistica internazionale, mentre con 22 miliardi di dollari (pari a circa 17 miliardi di euro) il Brasile è balzato dal 29esimo al dodicesimo posto.

Infine, mentre il Regno Unito cresce del 4% e il Giappone del 3%, la Francia e l’Italia sono stati gli unici due mercati nella top ten a registrare un segno meno, rispettivamente del 6 e dell’1 per cento.

 

Fonte: Pambianco

Potrebbero interessarti anche...