attualità

“Settimo cielo”, ancora una “maledizione”: muore nel sonno attrice del cast

"Settimo cielo", ancora una "maledizione": muore nel sonno attrice del cast

LOS ANGELES – Una vera e propria “maledizione” sembra essersi abbattuta sulla storica serie tv “Settimo Cielo”. Dopo che Stephen Collins -il leggendario “Reverendo Camden” nella fiction- è stato accusato di molestie su minori, un’altra notizia ha sconvolto i fan della serie: Sarah Goldberg, che per quattro anni ha interpretato la moglie di Matt, sarebbe improvvisamente morta nel sonno “per cause naturali”.

La notizia, riportata da Hollywood Life, sta facendo il giro del mondo. Secondo quanto si legge sul sito, la morte di Sarah Goldberg sarebbe avvenuta lo scorso 27 settembre anche se la notizia si sarebbe diffusa soltanto nelle ore scorse, a seguito dell’altra notizia choc che ha travolto la serie tv secondo cui Stephen Collins, il “Reverendo Collins”, sarebbe stato accusato di molestie su minori.

“MORTA NEL SONNO”

Secondo quanto si legge sul sito, Sarah Goldberg, quarant’anni compiuti a settembre, sarebbe morta nel sonno e nemmeno l’autopsia sarebbe riuscita a determinare con certezza le cause del decesso.

Judy, madre dell’attrice, ha raccontato qualche giorno fa al Chicago Sun Times:

«È andata a dormire e non si è più svegliata. Se n’è andata in pace».

La morte improvvisa dell’attrice non ha ovviamente nulla a che vedere con i fatti giudiziari che riguardano Stephen Collins, tuttavia si tratta di una coincidenza molto triste che le due notizia siano arrivate a pochi giorni di distanza l’una dall’altra ed hanno riportato la popolare serie tv americana al centro della discussione del web.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.