Categorie
attualità

Ferragamo contro la crisi: “2012 anno di crescita”

FIRENZE – A margine dell’assemblea dei soci che ieri mattina ha dato il via libera al bilancio e votato il nuovo CdA, Ferruccio Ferragamo e l’amministratore delegato della Maison “Ferragamo” Michele Norsa hanno annunciato che per il 2012 il marchio prevede una ”crescita significativa” in ”assenza di fenomeni straordinari a livello macroeconomico e geopolitico” ed esclude tanto acquisizioni che ingresso di nuovi soci.

Norsa ha dichiarato che dal 2011 sono già arrivati ”risultati significativi in tutte le aree, ad eccezione del Giappone che però non ha un impatto rilevante”. In particolare, risultati significativi sono attesi dal mercato cinese e del sud est asiatico. Comunque, ha assicurato Ferragamo, anche l’Europa continua a dare segnali positivi. Il mercato dell’area euro, ha spiegato, ”beneficia molto anche del turismo e noi siamo particolarmente attenti a carpire qualsiasi opportunita’. L’Asia e’ un mercato importante, ma anche Europa e America ho fiducia che possano mantenere il trend del 2011”.

Norsa ha poi specificato che per il 2012 si prospetta un ”rinnovamento dei negozi esistenti, in particolare quelli più grandi” che assorbirà la gran parte degli investimenti, mentre ci saranno programmi di espansione che si concentreranno ‘sul mercato cinese e del sud est asiatico’.

Escluso invece l’ingresso di nuovi soci, dopo la quotazione in borsa che è stata molto positiva: ”Se tornassimo indietro lo rifaremmo: con la quotazione abbiamo raggiunto l’obiettivo che desideravamo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.