Categorie
attualità

Jeremy e Emily Forrest: lei progettava viaggi, lui la tradiva con adolescente

ROMA – La storia di Megan Stammers e Jeremy Forrest che ha lasciato con il fiato sospeso l’Inghilterra quasi più delle tette al vento di Kate Middleton è ormai nota a tutti. Lei, studentessa quattordicenne di Bordeaux e lui, professore trentenne, sposato, sempre di Bordeaux. Stessa scuola, stessa classe, ovviamente ruoli diversi. E inconciliabili, aggiungono tutti. E invece tra i due deve essere divampato qualcosa di indubbiamente “illegale”, tanto da decidere di scappare insieme per non si sa dove (o meglio, il dove lo sapevano solo loro). Se non fosse che la studentessa era minorenne, lui il suo professore e non si trovavano a girare una puntata di “Beautiful” in cui tutto è concesso bensì nella vita reale, così in quattro e quattr’otto lui è stato arrestato con accusa di rapimento e lei è stata riportata a casa e posta sotto custodia.

Ora, io mi chiedo: al di là di quello che è successo, di cui spetterà alla legge e ai giudici farne verdetto, da donna mi sono chiesta: ma Emily Forrest, la moglie di lui, la cornuta insomma, come ci può essere rimasta? Si parla in termini di morale, ovviamente, non in termini legali di cui già immagino quale potranno essere le conseguenze.

In fondo, diciamolo, l’uomo forse non aveva intenzioni cattive. Il fatto è che magari lui ci credeva così tanto alla famiglia, che ne voleva due, oppure è stato talmente ipnotizzato dalla pubblicità che alla fine è diventato come Rowenta, per chi non si accontenta. Insomma, di motivi possono essercene svariati per cui al professore sia passato nell’anticamera del cervello di scappare con un’adolescente di 14 anni. Fatto è che la moglie di lui in un secondo si è dovuta sorbire non solo le corna ma, ancor peggio, una bella umiliazione.

In fondo, diciamolo, che le cose tra i due non stessero andando bene negli ultimi mesi era cosa nota almeno a tutti i loro vicini di casa che sostengono di essersi dovuti subire i litigi da Oscar dei coniugi, con tanto di lancio di bicchieri e piatti che in confronto le liti nostrane famose tra Belen e Corona erano barzellette. E il dato è allarmante se si pensa che i due erano sposati, appunto, da solo un anno e qualche mese.

E certo che ad Aprile, quando i due hanno festeggiato il primo anniversario di matrimonio in un idilliaco viaggio tra Thailandia e Malesia contornato da baci d’amore al sapore di champagne e notti romantiche in isole da sogno documentate doviziosamente da lei sui social network, se la mogliettina avesse anche solo immaginato cosa stesse per succedere forse ci avrebbe pensato un momento prima di sbandierare ai quattro venti la sua love story da favola e… corna.

E invece Emily ancora non sospettava niente della tresca tra i due e anzi, cronache “twitteresche” narrano che a Giugno lei già stava progettando il prossimo viaggio con il marito: un bel Capodanno in quel di Dubai, povera fessa.

Ma le cose tra i due già non stavano andando bene e adesso si che si capiscono i tweet e le frasi lui. Di certo quei messaggi criptati come “Mi hai colpito come l’eroina” o “sto sacrificando la mia sanità mentale per stare con chi amo e mi sento impotente” non erano diretti ad Emily ma a qualcuna molto, molto più giovane.

Così mentre lei organizzava viaggi e cercava di sanare quella relazione caduta evidentemente a capofitto, lui è stato segretamente visto mano nella mano con la quattordicenne in gita scolastica che nel frattempo tweettava anche lei frasi sospette: “troppe cose mi tengono sveglia”, “l’amore giusto al momento sbagliato”. Più chiaro di così?

Purtroppo non è stato chiaro fino a che i due non sono scappati.

Quindi, dicevamo all’inizio. Come si è sentita lei, la moglie? Forse nessuno può saperlo ciò che ha provato, ma lei dal canto suo ha mostrato una forza d’animo che dubito io avrei avuto, mantenendo sobrio riserbo per tutto il tempo che il marito e la studentessa sono stati ricercati dalla polizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.