Treno, auto o aereo, i posti meno a rischio in caso di incidente

posti auto aereo treno

ROMA – Benché le nuove tecnologie abbiano portato sempre più sicurezza sui mezzi di trasporto, le agenzie di statistica hanno comunque dimostrato che più si viaggia più aumenta probabilità di avere un incidente. Probabilità che varia molto, ovviamente, a seconda del mezzo di trasporto utilizzato, ma non solo. Le statistiche hanno infatti dimostrato che il posto scelto nel mezzo sia che esso sia treno, aereo, o automobile, può fare la differenza tra la vita e la morte.

Benché ci sia un pensiero comune contrario, si legge sul sito Saperlo.it come l’automobile sia uno dei mezzi meno sicuri per spostarci in lunghe distanze: la grande densità presente e gli svariati fattori che possono causare un incidente lo rendono il mezzo statisticamente più a rischio.

Il sito Saperlo.it spiega che nel caso utilizziate l’automobile, è bene posizionarsi nei sedili posteriori, o a destra o a sinistra, mai al centro, in quanto è considerato il posto più a rischio per la mancanza di protezione anteriore. In caso di autobus, i migliori posti sono al centro del mezzo quindi tra una porta e l’altra, in caso di tamponamento o speronamento saremmo protetti dalla distanza che ci separa dal danno, e in caso di incendio la vicinanza alle porte ci velocizzerà l’uscita.

L’aereo è invece uno dei mezzi più sicuri o meglio, statisticamente è quello meno incidentato. D’altra parte è anche vero che il suo tasso di mortalità in caso di incidente è il più alto in assoluto. Non sempre è possibile scegliere il posto a sedere, ma quando lo è, scegliere i posti posteriori, la parte della coda è quella che in caso di atterraggio di fortuna schianta per ultima, è la più lontana dalla ali che contengono per la maggior parte delle volte il carburante e che esplodono all’impatto. Quindi scegliere i posti a sedere in coda e lontano dal finestrino, in quanto in caso di fumo il corridoio per l’uscita sarà più accessibile.

Per quanto riguarda il treno, invece, che secondo le statistiche risulta anch’esso essere un mezzo molto sicuro avendo un basso tasso di incidenti e rispetto l’aereo anche di morti,  i posti migliori sono sempre quelli dei vagoni centrali, soprattutto in caso di impatto con altri treni o di deragliamento. Molto importante è la posizione da prendere in un vagone, statisticamente i più sicuri sono i sedili con lo schienale rivolto secondo al direzione del treno, infatti con una frenata brusca come un impatto lo schienale ferma l’eventuale movimento del corpo assorbendo tutta l’energia.

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...