Categorie
attualità

Mps, una giovane donna presidente della Fondazione: è Antonella Mansi

SIENA – Una donna, e anche giovane, a capo della Fondazione Mps: è Antonella Mansi, 39 anni, già vicepresidente di Confindustria. E’ stata nominata presidente di Palazzo Sansedoni al posto di Gabriello Mancini.

Nata a Siena 39 anni fa ma cresciuta nella provincia di Grosseto, qualche giorno fa è tornata alla base, trasferendosi a Chiusi, a pochi chilometri dalla città del Palio: lo statuto dell’ente, infatti, impone che chi lo guida non abiti più in là del confine provinciale.

Con voto unanime, la deputazione generale l’ha eletta nuovo presidente della Fondazione Mps. Nella deputazione amministratrice, nominata anch’essa all’unanimità, altre due donne: Camilla Dei e Flavia Galletti, oltre a Giorgio Olivato e Alessandro Carretta.    

Sono ”serena, onorata e orgogliosa”, ma anche ”pronta a lavorare con determinazione”, ha spiegato Mansi poco dopo aver ricevuto l’incarico. Il suo compito sarà guidare la rinascita dell’Ente, dopo l’inchiesta che ha coinvolto la banca senese, di cui la Fondazione è stata da sempre l’anima. ”Sono consapevole che siamo di fronte ad un percorso complicato. Verificheremo i numeri ma sono fiduciosa che si possa fare un buon lavoro. Al mio fianco ci saranno persone di grande qualità e spessore con le quali intraprendere un percorso di ripresa. Non sarà facile, ci sono molte aspettative ma saranno da stimolo. Sono pronta a lavorare con determinazione”.

Dopo essere stata presidente di Confindustria Toscana dal 2008 al 2011, dal 24 maggio 2012 Antonella Mansi è vicepresidente di Confindustria nazionale, con delega all’Organizzazione.

La sua formazione imprenditoriale è nella chimica: è consigliere di amministrazione e dirigente di Nuova Solmine SpA, che opera nella produzione e commercializzazione di acido solforico ed oleum. E, nel Gruppo Sol.Mar. SpA, è anche consigliere di amministrazione di Sol.Bat Srl. E’ stata anche amministratore delegato della Chimica Industriale Gaviol Srl, fino alla fusione per incorporazione nella Sol.Bat. Srl.

L’arrivo alla Fondazione senese segna per Antonella Mansi il passaggio da un ambiente bancario a un altro. Dal 28 marzo 2012 è presidente di Banca Federico del Vecchio, Gruppo Banca Etruria. Un incarico che, come da statuto, dovrà lasciare entro 30 giorni. ”Sarà fatto nei prossimi giorni”, ha assicurato lei.

Nel dicembre del 2009, Antonella Mansi è stata insignita da Giorgio Napolitano dell’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

(Nella Foto Lapresse Antonella Mansi)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.