Categorie
attualità

Vincenzi, è ancora show: “Don Gallo narciso e maschilista”

GENOVA – Evidentemente per il sindaco di Genova Marta Vincenzi la sconfitta alle primarie ancora brucia. In un’intervista a Radio 24, fa le sue critiche sia al partito, sia a don Andrea Gallo, definito ”magnifico, narciso e maschilista”.

”Dove sta il Pd? Non hanno ancora capito cosa faranno da grandi e a questo mi dedicherò  con impegno”, ha affermato, precisando di non aver sentito il segretario, Pier Luigi Bersani (”Evidentemente aveva altro da fare”).

”Il problema e’ che siamo arrivati alla primarie con un partito che non mi ha mai sostenuto durante il mio mandato e che ha pensato di far vincere un’altra persona del Pd. In queste spaccature si e’ inserito giustamente chi in modo ingenuo e forte, non facendo parte del partito, puo’ dire: ‘Andate tutti al diavolo, ci avete stufato’. E’ cosi’ e ci vuole qualcuno che dica le cose chiare”.

Marta Vincenzi non ha risparmiato critiche anche a don Andrea Gallo, che alla primarie genovesi ha sostenuto Marco Doria: ”Il primo aggettivo che mi viene in mente per don Gallo e’ magnifico. Il secondo pero’ e’ narciso. Ha fatto una scelta maschilista. Io sono una donna e riconosco in don Gallo una propensione al maschilismo”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.