Quote rosa: Panucci nuova DG di Confindustria

Marcella Panucci

ROMA – Donna, e nemmeno più giovanissima. È questo l’apparente identikit di Marcella Panucci, la prima donna nella storia ad assumere l’incarico di direttore generale di Confindustria. Un vero “smacco” alla serie di uomini tutti lauree e cervelli assiepati e pronti a prendere il posto di Giampaolo Galli come direttori generali. Poi basta arrivare a leggere il rispettabile curriculum della Panucci per rendersi conto che, di certo, non è proprio l’ultima arrivata: laureata in legge all’università Luiss Guido Carli, avvocato, già direttore degli affari legislativi di Confindustria, oggi capo della segreteria e consigliere economico-finanziario del ministro della Giustizia Paola Severino.

Così, come spiega “Il SOle 24 Ore”, Confindustria passerà dalle mani dell’economista Galli, ringraziato già dal presidente e dal direttivo per “aver tenuto elevata l’autorevolezza di Confindustria in una situazione tra le più difficili del Dopoguerra”, a quelle di una esperta in affari legali e giuridiche.

Un ritorno al privato, quello della Panucci. Ha già rappresentato Confindustria, infatti, in Borsa Italiana e ha fatto parte della Commissione per la riforma delle crisi d’impresa presiedute da Michele Villetti.

Potrebbero interessarti anche...