Categorie
attualità

Israele: madre rifiuta circoncisione al figlio, 100 euro al giorno di multa

TEL AVIV (ISRAELE) – Una madre ebraica è stata condannata a pagare 100 euro al giorno di multa per aver rifiutato di far circoncidere il figlio. Il fatto è avvenuto a Tel Aviv, in Israele, dove la donna è stata ritenuta colpevole da una corte di rabbini. Come scrive The Guardian, questo è il primo caso di una genitore che viene multato per aver rifiutato di far circoncidere il figlio.

La madre si è rifiutata perché convinta che la procedura avrebbe causato del dolore al figlio. In Israele non c’è una legge che obbliga i genitori a circoncidere i figli anche se la maggior parte degli uomini lo sono. Tuttavia, le corti di rabbini esercitano una forte influenza sulle coppie sposate. La madre ha annunciato che porterà il caso davanti la corte suprema di Israele. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.