attualità

Ipad 3, rivoluzione o evoluzione? La Apple: “risoluzione”

LONDRA – Il nuovo iPad sembra uguale ma uguale proprio proprio non è. In sintesi: stessi colori (bianco e nero), dimensioni quasi uguali (leggermente più spesso e più pesante l’ultimo nato), ma prestazioni di gran lunga migliori dei predecessori. Insomma, di nuovo evoluzione più che rivoluzione – e infatti la Apple gioca con le parole e sul sito presenta l’ultimo iPad come ”risoluzionario”.

Inutile infatti nascondersi che, oltre al 4G, per l’Italia ancora prematuro, il retina display è il più grande passo avanti in questa ultima versione. Sia il web che le pagine degli ebook sono molto piu’ nitide che nella versione precedente. La maggiore potenza assicurata dal processore A5X trasforma poi l’iPad in una consolle. La definizione e la velocità è sufficiente a insidiare il primato di Play Station e Xbox. La batteria, nonostante tutto, durerà sempre 10 ore.

A prima vista il nuovo tablet è identico al “vecchio” iPad 2 che a sua volta contribuirà a gonfiare i volumi di venduto, essendo stato ribassato a 399 euro (16 GB, solo wi-fi). Quel che impressiona è decisamente il display, vero punto di forza del prodotto, soprattutto in presenza di giochi ottimizzati o di immagini/video ad alta risoluzione.

In Italia il nuovo iPad arriverà presto, il 23 marzo e avremo modo di tornarci sopra, con qualche comparazione più metodica con l’iPad 2. Dal 16 marzo arriverà invece la nuova versione di Apple Tv (lo scatolotto nero da collegare al tv), a 109 euro, con una nuova interfaccia grafica e il supporto ai film Full Hd (1080p).

Lancio nuovo iPad 01

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.