Francesca Pascale: “Umiliata ma…Silvio Berlusconi è il mio scudo”

Francesca Pascale: "Umiliata ma...Silvio Berlusconi è il mio scudo"
MILANO – Francesca Pascale replica, per mezzo di una intervista al settimanale Gente, alle accuse arrivate per mano di Michelle Bonev che sul suo blog e in tv ha parlato senza peli sulla lingua della nuova fidanzata di Silvio Berlusconi. Francesca Pascale si sente ferita ed umiliata:
“L’avevo messo  in conto che innamorarsi di un uomo potente può far male. Lo sapevo fin dai  primi mesi; ma non immaginavo si potesse arrivare a tanto. Sono ferita e  umiliata“.
Che non sia un periodo facile per Francesca Pascale è fuori da ogni dubbio. È stata accusata di voler raggirare Silvio Berlusconi, di stare insieme a lui solo per i soldi e il potere e le è stato detto di essere lesbica e Francesca Pascale non ci sta:
“Nessuno convincerà Silvio a dare retta a simili  maldicenze. Lo amo sinceramente e so che lui mi  proteggerà contro questo fango“.
Il suo legale, Paola  Rubini, precisa:
“Stiamo valutando la possibilità di agire in giudizio,  ma per ora nessuna decisione è stata presa. va bene la polemica. Ma c’è un  limite che non bisogna valicare: il rispetto dell’immagine della persona che  viene danneggiata nella sua sfera più intima, più personale, attraverso  affermazioni che vengono rese in pubblico. E per che cosa, se non per gelosie  oppure per cercare un po’ di pubblicità?”.
Infine, Francesca spiega:
“Possono buttarmi  addosso tutto il fango che vogliono, ma sono certa che questo non incrinerà il  nostro rapporto né offuscherà l’immagine che lui ha di me. Mi sento al  sicuro. E ho uno scudo che mi  protegge: Si chiama Silvio Berlusconi”.

Potrebbero interessarti anche...