Categorie
attualità

PPR vola: a trainare il colosso, Puma e la divisione Luxury

PARIGI- I resoconti delle aziende per quanto riguarda i fatturati dell’anno 2011 stanno arrivando ed il colosso francese PPR ha chiuso il 2011 con performance eccellenti dove moda e lusso hanno fatto la parte del leone rappresentando due terzi delle vendite totali.

Il fatturato del Gruppo ha raggiunto quota 12,2 miliardi di euro in crescita dell’11% rispetto agli 11 miliardi del 2010. Anche l’utile netto è volato, balzato in avanti del 26,4% superando la soglia del miliardo di euro.

“I risultati eccellenti di PPR riflettono il fascino irresistibile dei nostri marchi, la qualità ineguagliabile dei prodotti e l’impegno infallibile dei nostri dipendenti e grazie alla combinazione di tutti questi fattori, possiamo guardare al futuro con fiducia”, ha dichiarato il presidente e CEO François-Henri Pinault.

Inoltre il numero uno del Gruppo ha sottolineato che “anche il 2012 sarà un altro anno di crescita sostenuta dei ricavi  e di miglioramento delle performance operativa e finanziaria”.

A trainare i conti del Gruppo è stata la divisione Luxury, a cui fanno capo tra gli altri i brand Gucci, Bottega Veneta e Yves Saint Laurent, che ha archiviato il 2011 con un fatturato pari a 4,9 miliardi di euro in crescita del 22,6% rispetto ai 4 miliardi dello stesso periodo di un anno fa.

Spicca invece, per la divisione Sport & Lifestyle, il marchio Puma, che ha chiuso il 2011 con un fatturato di oltre 3 miliardi di dollari, in crescita dell’11,2% rispetto ai 2,7 miliardi del 2010. L’azienda ha registrato una progressione delle vendite del 12% a tassi costanti e i risultati del suo 4° trimestre sarebbero stati i migliori della storia del marchio.

Fonte: Pambianco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.