Categorie
attualità

GB: famiglie a rischio povertà, reddito insuffciente

LONDRA – Uno studio condotto dalla Joseph Rowntree Foundation ha fatto emergere che nel Regno Unito una famiglia ha bisogno di guadagnare circa 37.000 £ l’anno per vivere “decentemente”. Il dato ha fatto emergere un aumento di bisogno di circa 5.000 £ rispetto al 2008, solo 4 anni fa. Sembra, dunque, che se l’Italia è indubbiamente sotto la morsa della crisi, anche il Regno Unito per quanto riguarda l’inflazione non se la passi bene.

Il dato comprende il pagamento di affitto o mutuo, ed è molto più elevato rispetto a quello di 4 anni fa, dunque. Ma è bene sottolineare come la Joseph Rowntree Foundation ha fatto emergere che, soprattutto, vi è stato un aumento crescente dei prezzi per la cura dei figli. Ma non solo: vi è stato un bisogno crescente di molti di quelli che vengono chiamati “beni di lusso”, primo fra tutti l’automobile in quanto, secondo il rapporto, l’aumento delle tariffe dei mezzi di trasporto e le riduzioni del numero di corse hanno fatto sì che molte famiglie inglesi hanno visto di “vitale” importanza l’acquisto di un’automobile, mentre prima preferivano i mezzi di trasporto pubblico.

La ricerca ha cos’ mostrato che se nel 2008 le famiglie avevano bisogno di un reddito di almeno 29.918 £ per avere un tenore di vita decoroso, oggi il fabbisogno è aumentato di 6.882 £, circa il 23% in più.

D’altro canto, gli stipendi degli impiegati non sono aumentati altrettanto velocemente: il direttore esecutivo di Rowntree ha dichiarato: “Le famiglie sono occupate nell’arduo compito di guadagnare abbastanza per poter tirare avanti. Tuttavia, di fronte ad un basso salario e alla pressione sul loro orario di lavoro, hanno poche possibilità di trovare i soldi in più di cui hanno bisogno per soddisfare le crescenti spese domestiche. La ricerca mostra che un “cocktail” di tagli di servizi pericolosi e di redditi che non aumentano è stato molto sentito dai genitori” e ancora, sostiene che “molte persone lottano quotidianamente per non scivolare nella povertà”.

Sempre secondo una ricerca di Rowntree il 22% della popolazione del Regno Unito è in condizioni di povertà, misurata in relazione al reddito delle famiglie. Una famiglia è in condizioni di povertà se il suo reddito dopo le imposte è inferiore al 60% della mediana nazionale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.