Categorie
attualità

Donne schiave per 30 anni a Londra: tra sette e omicidi spunta video del 1997

LONDRA (REGNO UNITO) – Le donne tenute in stato di schiavitù per 30 anni in una casa di Londra da una coppia appartenente a una setta Maoista sono stati ripresi dalle telecamere di un programma andato in onda sulla televisione inglese nel 1997. A scriverlo è l’ Huffington Post che racconta come Aravindan Blakrishnan e sua moglie Chinda vennero immortalati dalle telecamere durante un documentario sulla morte di una donna che viveva con loro.

Nel video pubblicato da Scotland Yard si vedono due delle tre donne rapite. La prima è la donna malese Aisha Wahab, il cui nome appare anche in un rapporto sul presunto omicidio che la polizia stava investigando. L’altra donna è l’irlandese Josephine Herival ripresa mentre urla ‘stato fascista’ alle telecamere.

Sembra che il gruppo maoista di cui facevano parte i due rapitori fosse abbastanza conosciuto nella zona di Londra dove vivevano negli anni 70.  La coppia a capo di questa presunta setta è stata arrestata e accusata di schiavitù. Dopo l’accusa sono stati rilasciati su cauzione fino a gennaio. Le tre donne invece sono in cura presso uno psichiatra.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.