Categorie
attualità

Belle senza trucco, l’iniziativa che fa crescere l’autostima

ROMA – Belle anche senza trucco e “parrucco”, obiettivo? Far crescere l’autostima. Si chiama “Naked Face Project” e possono aderire tutti. L’unica regola? bisogna stare per due mesi senza trucco in viso. Vietati anche rossetti, smalti e parrucchiere.

Il progetto nasce da un’iniziativa di Molly Baker e Caitlin Boyle ed è dedicata alla bellezza delle donne: le due donne sono fermamente convinte che la capacità di essere sexy e la fiducia in sé stesse non possono e non devono dipendere dai cosmetici.

Si legge sul quotidiano “La Stampa”: “Molly è una ex triatleta di 51 anni, madre di due figli, che vive a Charlotte. Nel 1996 ha fondato un programma chiamato «Girls On The Run», basato sull’idea di usare la corsa all’aria aperta e altre attività fisiche per promuovere l’autostima nelle bambine e le adolescenti.
L’iniziativa è cresciuta nel corso degli anni, al punto che adesso ha succursali in oltre 190 città, e il suo sito web è diventato un punto di riferimento per la discussione di temi come l’educazione e l’alimentazione delle ragazze. Caitlin ha 27 anni, sposata, incinta del primo figlio, e fa l’allenatrice nella sede di Charlotte di «Girls On The Run». In più ha avviato il suo progetto, «Operation Beautiful»”.

E ancora: “Gloria Steinem diceva così: «Ogni volta che una donna passa davanti ad uno specchio e si critica, c’è una bambina che la sta guardando». Molly e Caitlin erano in contatto ogni giorno con decine di bambine, e ogni volta che si truccavano sentivano la domanda: perché lo fai? «Tutte le ragazze – ha spiegato Molly al giornale Usa Today – ripetevano questo interrogativo: se mi dici che io sono bella come sono, perché tu ti colori i capelli e ti trucchi la faccia? All’inizio rispondevo che era divertente, o mi piaceva l’effetto. Alla lunga, però, mi sono resa conto che non avevo una vera risposta convincente. Ho capito che forse stavo solo obbedendo ciecamente a r e go l e n o n scritte». Così è venuta l’idea di fare un esperimento: niente trucchi per due mesi, dal primo febbraio al primo aprile. Caitlin ha sposato l’iniziativa, e lungo la strada un’altra trentina di donne si è aggiunta al «Naked Face Project»”.

Foto: La Stampa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.