Credevo fosse amore. Le donne, che non sono oggetti da possedere (video)

Credevo fosse amore. Le donne, che non sono oggetti da possedere (video)

ROMA – Bella. Perfetta. Brava. Le donne non sono oggetti, non sono bambole da possedere. In occasione della giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, un video girato da Altavia e Filmmaster in collaborazione con “Fare x Bene Onlus” e Valentina Pitzalis, mette in evidenza un dramma sociale e purtroppo diffuso: quello sulla violenza sulle donne.

Secondo le ultime statistiche,  1 donna su 3  in Italia ha subito violenza o molestie almeno una volta. Vuol dire che almeno una la conosci anche tu. Forse non lo sai, forse hai fatto finta di non sapere. Ma la violenza sulle donne non riguarda solo le donne vittime. Riguarda tutte. Riguarda le amiche, le sorelle, le mamme.

“Fare x bene Onlus” ha lanciato una forte campagna di comunicazione, sensibilizzazione e raccolta fondi per un concreto aiuto ai progetti di accoglienza, assistenza e consulenza legale e psicologica alle vittime di abusi e violenze, soprattutto donne e madri e al progetto Di Pari Passo, percorso di educazione all’affettività e alle differenze di genere, contro ogni forma di discriminazione, bullismo e cyber bullismo nelle scuole secondarie di primo e secondo grado in tutta Italia.

Testimonial della campagna è Valentina Pitzalis.

Valentina Pitzalis oggi ha 30 anni. Il 17 aprile 2011, a 27 anni, è stata cosparsa di cherosene da suo marito che le ha dato fuoco, morendo lui stesso tra le fiamme.

Tanti i professionisti che hanno collaborato pro bono alla campagna in tv, stampa, web e radio di sensibilizzazione e raccolta fondi, via sms solidale al numero 45594, in appoggio alla Onlus nella lotta alla violenza di genere. Hashtag #credevofosseamore.

Potrebbero interessarti anche...