Coca Cola e Pepsi: meno coloranti a rischio cancro

Coca Cola Pepsi

ROMA – Coca Cola e Pepsi cambiano ricetta e colore. Le due aziende produttrici di bibite hanno infatti eliminato dalla lista degli ingredienti alcune sostanze contenute nei coloranti che potrebbero essere giudicate cancerogene.

Spiega il Corriere della Sera: “La California ha infatti aggiunto l’anno scorso il composto 4-methylimidazole, presente nel colorante utilizzato dalla società, alla lista delle sostanze che rischiano di provocare il cancro. Coca-Cola ha modificato così la formula segreta, riducendo la presenza del composto incriminato, il che ha modificato leggermente il colore della bevanda”.

Potrebbero interessarti anche...