attualità

Christian e Bettina Wulff si separano: a lei resta la “casa della discordia”

Christian e Bettina Wulff

BERLINO – La vera notizia che ha sorpreso gli italiani, diciamolo, risale a circa un anno fa quando decise di dimettersi da presidente della Repubblica a seguito di uno scandalo legato a presunti favoritismi ricevuti da vari amici. Il fatto è che da queste parti non è cosa di tutti i giorni leggere di politici che si dimettono a causa di scandali perché, comunque, un po’ di amor proprio ce l’hanno.

Ma in questi giorni l’ex presidente della Repubblica tedesco Christian Wulff è sulle pagine di tutti i giornali per un’altra notizia che, questa volta, investe la sua sfera privata: si è appena separato dalla seconda moglie Bettina Wulff. E la notizia fa colpo perché fino ad oggi avevano incartato più o meno la “coppia perfetta”. Erano, per così dire, i “David e Victoria Beckham” della politica tedesca.

Ironia della sorte, poi, ad annunciare la notizia è il direttore della Bild, Kai Diekmann, lo stesso che ha dato il via alle rivelazioni sugli scandali che hanno travolto l’ex capo dello Stato con la pubblicazione di un’infuriata telefonata di Wulff sulla sua segreteria telefonica, in cui gli intimava di non pubblicare un articolo a lui sgradito.

Insomma, periodo davvero nero per Wulff che in un anno si è visto cadere dalle mani la poltrona, la credibilità politica e la vita privata.

Secondo quando si legge sull’edizione online di Bild, Wulff e la moglie hanno sottoscritto un accordo sulla separazione consensuale presso un avvocato di Hannover. “I coniugi Wulff si sono separati lo scorso fine settimana. Tuteleranno gli interessi del figlio assieme”, ha confermato una portavoce del legale su richiesta dell’agenzia Dapd.

Secondo il documento, Bettina Wulff continua a vivere con il figlio di 4 anni avuto dal marito nella casa di Grossburgwedel, nei pressi di Hannover, la “casa della discordia” che ha poi fatto trovare l’ex presidente in un mare di guai.

Il giornale Bild aveva infatti scoperto che Wulff si era fatto concedere un prestito di circa mezzo milione di euro dalla moglie di un imprenditore suo amico, per finanziare la costruzione della casa.

Questo, diciamolo, è ancora più impressionanti per noi italiani, che siamo abituati a sentire di case regalate ai politici, a loro insaputa.

Secondo Bild il “tracollo” familiare è stato causato dallo stress provocato dagli scandali che hanno condotto alle dimissioni dell’ex capo dello Stato: “Procuratori, perquisizioni e inchieste mettono a dura prova ogni convivenza”, ha dichiarato alla Bild un compagno di partito dell’ex presidente, mentre nel suo recente libro autobiografico.

“Al di là dei verbali” l’ex first lady aveva rimproverato al marito di averla “trascinata in questo ruolo (causato dagli scandali, ndr). A posteriori la cosa si è ripercossa anche nei nostri rapporti”.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.