Categorie
attualità

Mettono foto su Facebook del preside che strangola alunna: sospesi

CALIFORNIA – 10 alunni sono stati sospesi da scuola dopo aver postato su Facebook una foto in cui appariva il preside dell’istituto mentre sembrava stesse strangolando un’alunna.

È accaduto in California dove 10 alunni sono stati sospesi dopo aver pubblicato una foto su Facebook. Nella foto era visibile il preside della scuola mentre prendeva per il collo un’alunna e, apparentemente, sembrava che l’uomo la stesse strangolando. A seguito di questa foto shock postata su Social Network, che ha alzato una vera e propria bufera di commenti e polemiche, 10 alunni della scuola californiana sono stati sospesi.

Il preside della scuola si è difeso sostenendo che la foto non mostrava la realtà dei fatti e che non era accaduto ciò che sembrava, ovvero che l’uomo stesse strangolando la ragazza:

L’avevo separata e poi ha cominciato spingerla via per allontanarla quando è cascata,” ha detto Todd Whitmire, il preside della Pittsburgh High School in California.

Whitmire ha dichiarato di essere dovuto intervenire a seguito di una rissa tra studenti del nono anno. Proprio mentre stava cercando di separare la ragazza è stata scattata la foto in cui sembra che il preside la stia strangolando. La foto è stata poi postata su Facebook e il preside è stato oggetto di numerosi insulti ed è stato accusato di razzismo.

Ashley Johnson, la ragazza della foto, dichiara invece che la versione del preside non sia corrispondente alla realtà:

Io non mi stavo azzuffando, ero ferma immobile sul pavimento quando il preside mi ha presa per il collo”.

Ora la ragazza accusa il preside per l’infortunio a causa di cui, sostiene, è costretta a rimanere a letto. Tuttavia un video girato in classe lunedì scorso mostrerebbe l’alunna muoversi senza problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.