Bimba si rasa capelli a zero per amica malata: scuola non la fa entrare

Bimba si rasa capelli a zero per amica malata: scuola non la fa entrare

GRAND JUNCTION (COLORADO) – A soli 9 anni si è rasata a zero i capelli come gesto di solidarietà verso la sua amichetta malata di cancro ma una volta giunta a scuola le è stato impedito di entrare in classe per “aver violato il codice di abbigliamento”.

È un’amara storia quella che ci viene raccontata dal Daily Mail. Kamryn Renfro, una bambina di 9 anni del Colorado, voleva semplicemente sentirsi vicina alla sua amica Delaney Clements, 12 anni, che ha perso tutti i capelli a seguito di una cura di chemioterapia per combattere un cancro. Invece, le è stato impedito l’ingresso a scuola.

Delaney, che soffre di neuroblastoma, ha detto:

“Ero molto emozionata che finalmente vi fosse qualcuno pronto a sostenermi, le altre persone mi hanno sempre presa in giro. Mi ha fatta sentire molto speciale e mi ha aiutato a capire di non essere completamente sola”

Tuttavia, secondo quanto si legge sul Daily Mail, la scuola di Kamryn avrebbe dichiarato che la bambina non avrebbe potuto frequentare le lezioni in quanto le ragazze con le teste rasate violano le regole che vigono nella scuola stessa in tema di abbigliamento. Le hanno fatto sapere che non poteva tornare in classe fino a quando avesse indossato una parrucca o o le fossero ricresciuti i capelli.

La mamma di Kamryn è immediatamente corsa a scuola per spiegare la motivazione per cui la figlia avesse tagliato i suoi bei capelli lunghi ma, in un primo momento, gli amministratori hanno dichiarato di non essere in grado di fare eccezioni.

Le mamme delle due bimbe sono rimaste scioccate da questa situazione. Wendy Campbell, la madre di Delaney, ha dichiarato:

“I veri amici si sostengono a vicenda, non importa come lo fanno e Kamryn è una ragazza coraggiosa e dovremmo sostenerla per il fatto che ha preso questa decisione. Per una bambina radersi i capelli è una grandissima dimostrazione di sostegno alla sua amica, ho pensato che ha fatto un gesto enorme e dato anche una grande prova del suo carattere, cosa non facile a quell’età”

Jemie Renfro, mamma di Kamryn, ha ringraziato sulla sua pagina Facebook tutti coloro che le stavano dimostrando sostegno.  La signora Jamie ha scritto:

“Non avrei potuto essere più orgogliosa di mia figlia”. 

Dal canto suo, la scuola di Kamryn ha fatto sapere solo alcuni giorni dopo che la bimba sarebbe potuta tornare in classe e che l’amministrazione “avrebbe preso in considerazione il fatto di di discutere la sua situazione”.

Catherine Norton, presidente del consiglio di amministrazione, ha detto che il codice di abbigliamento è stato progettato per promuovere l’uniformità e un ambiente che non distragga. Ha detto, però,  che si possono fare eccezioni in determinate circostanze.

Bimba si rasa capelli a zero per amica malata: scuola non la fa entrare Bimba si rasa capelli a zero per amica malata: scuola non la fa entrare

Potrebbero interessarti anche...