Categorie
attualità

Arabia Saudita: donna arrestata perché guidava

ARABIA SAUDITA – Arrestata perché guidava: Loujain Hathloul, questo il nome della donna, ha dichiarato su Twitter di essere rimasta nelle mani della polizia da 24 ore, dopo esser stata fermata alla frontiera tra l’Arabia Saudita – dove le donne non possono guidare – e gli Emirati arabi uniti, da dove lei proveniva.

Alcuni attivisti riferiscono che insieme con la donna è stata arrestata anche una giornalista saudita, giunta alla frontiera per soccorrere la connazionale. Loujain, fermata nel pomeriggio, ha spiegato di “avere avuto sufficiente benzina per non morire di freddo durante la notte e per ricaricare il cellulare”.

“Se qualcuno mi portasse un cavallo o un cammello alla frontiera – ha scritto sul social network la ragazza, poco prima dell’arresto, con una buona dose di ironia – potrei attraversare la frontiera”.

L’Arabia Saudita, paese ultra-conservatore, è l’unico Stato al mondo in cui alle donne non viene riconosciuto il diritto di guidare. I motivi di questo divieto sono legati alla tradizione, sebbene non abbiamo un riscontro scritto su alcun testo islamico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.