Anoressia, manger a modella: “Dimagrisci ancora…” e rischia morte

Anoressia, manger a modella: "Dimagrisci ancora..." e rischia morte

NEW YORK – “Dimagrisci qualche chilo sui fianchi e avrai successo”. Georgina Wilkin aveva solo 15 anni quando è finita all’ospedale a causa dell’anoressia a seguito del consiglio del suo manager che la voleva “più magra”.

Georgina poteva diventare una modella famosa. Ha sfilato per le più grandi maison internazionali ma, spiega il Daily Mail, ha rischiato di morire di anoressia in seguito ai consigli di chi le diceva che, se fosse stata poco più magra, sarebbe stata perfetta.

Georgina Wilkin era solo un’adolescente di 15 anni quando il suo manager le diede il consiglio di dimagrire ancora, nonostante lei fosse già puttosto magra.

In preda alla voglia di diventare sempre più magra, dopo qualche mese Georgina ha iniziato a cadere nel baratro dell’anoressia eppure riceveva molti complementi sul suo fisico. È arrivata anche a digiunare per 48 ore. Un disordine alimentare che l’ha quasi uccisa. Così, cinque anni fa ha deciso di lasciare il mondo della moda.

La modella ora 23enne, ha raccontato come veniva spinta dal suo manager, a soli 15 anni, verso il baratro della malattia:

Quando ho visto la prima volta il mio agente mi ha detto ‘Georgina, hai un gran potenziale. Ci sono solo alcune cose che devi sapere se vuoi avere successo: togli qualche cm dai fianchi, assottiglia il punto vita e vai in palestra.”

Sei mesi dopo Georgina combatteva contro l’anoressia. “Secondo contratto le mie misure dovevano essere 60-55-86. La settimana prima di mollare tutto mi è stato detto che qualunque cosa stessi facendo, dovevo continuare a farla. E non ho mangiato per 48 ore.”

Nessuno si è seduto con me e mi ha detto che avevo bisogno di aiuto. Una modella è un prodotto e il manager è interessato solo a vendere quel prodotto, finché non arrivi al punto di avere le labbra blu.”

In foto: Georgina Wilkin

Fonte: DailyMail

 

Potrebbero interessarti anche...