Addio ad Anna Piaggi, regina del fashion system

Anna Piaggi

MILANO –  Chiunque, del settore e non, lo sa bene: di fronte a lei non c’è Anna Wintour che tenga. Ma questa mattina è arrivata una triste notizia: si è spenta oggi, all’età di 81 anni, Anna Piaggi, leggendaria giornalista di moda, e icona di stile, il suo stile. Una delle voci più importanti di tutto il fashion system internazionale.

“Anna Piaggi nasce a Milano nel 1931, -si legge su D La Repubblica- inizia a lavorare come traduttrice presso la casa editrice Mondadori e diventa giornalista di moda nei primi anni Sessanta. Il mestiere è agli albori, il Made in Italy è un sogno ancora tutto da sognare. Diventa fashion-editor di Arianna, il primo periodico femminile che farà da apripista a tutti gli altri a venire. Ha un gusto moderno, irriverente, iconoclasta: insieme al marito Alfa Castaldi, uno dei fotografi italiani più importanti, e con la collega Anna Riva getta le basi di un mestiere, la redattrice di moda, che ancor oggi deve molto, quasi tutto a lei. Nel ’70 arriva a Vogue; dall’81 all’84 studia il progetto di Vanity Fair; nell’88 inaugura le “doppie pagine” su Vogue Italia; a fine anni Ottanta è opinionista prima per Panorama e poi per L’Espresso, periodo in cui lo stilista Karl Lagerfeld le dedica un libro, tuttora in circolazione, “Anna Chronique”.

A diffondere la notizia si Internet è stato anche il designer e suo grande amico Stefano Gabbana, che ha twittato “RIP Anna Piaggi …: (((((ciao grande Anna!” ed è stato seguito da numerosi amici e colleghi.

In fondo, come si legge su D La Repubblica nell’articolo di Simone Marchetti “Descriverla è impossibile, riconoscerla facilissimo: a prima vista, tutti la scambiavano per un’iperbole, un incidente dell’estetica capace di far collidere tutte le mode possibili e immaginabili” e, ancora “Con lei se ne va un mondo che non esiste più, soprattutto sparisce quell’ingranaggio del fashion system che è paragonabile ai microscopici diamanti che fanno girare tutte le parti di un orologio. Il suo contributo geniale al sistema moda è parte integrante del successo finanziario a doppia, tripla cifra che è oggi sotto gli occhi di tutti”

 

Fonte: D La Repubblica

Potrebbero interessarti anche...