Vanessa Incontrada torna in tv con “Non dirlo al mio capo”

Pubblicato il 27 aprile 2016 09.06 | Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2016 09.06

Tags:

 

U na super eroina supereroina quotidiana, che per trovare lavoro dopo la morte improvvisa del marito deve dire di non avere figli e barcamenarsi tra le sue due vite, quella familiare e quella professionale. E’ Lisa, il personaggio di Vanessa Incontrada in ‘Non dirlo al mio capo’, la serie legal comedy di Giulio Manfredonia in onda su Rai1 per sei prime serate dal 28 aprile.

Nel cast, fra gli altri, Lino Guanciale nei panni di Enrico, avvocato e capo di Lisa, apparentemente insensibile e allergico ai legami familiari; Giorgia Surina, interprete di una ‘super’ donna in carriera, Marta; Chiara Francininel ruolo di Perla, vicina di casa sui generis della protagonista, a metà tra Sex & the City e la regina di Biancaneve.

“Lisa fa e deve gestire contemporaneamente mille cose, per questo è un po’ supereroe – dice Vanessa Incontrada – anche se credo che sia una capacità che noi donne abbiamo nel dna. Io poi sono cresciuta in una famiglia molto matriarcale. Sono stata abituata ad avere intorno donne che, rimaste sole, sapevano fare tutto”.

Intervistata dal settimanale Vanity Fair, la conduttrice e attrice spagnola parla della soffrenza che ha provato quando l’accusarono di essere ingrassata troppo in gravidanza.

“Il trauma è rimasto. E la malinconia. Perché mi hanno rovinato un momento speciale che sognavo da quando ero ragazza. Sa che non ho più nemmeno una foto di quando ero incinta? Le ho eliminate tutte. E poi mi è rimasto un tarlo: perché se la sono presa con me? erché non succede alle mie colleghe? Sono l’unica ad essere ingrassata in gravidanza?”.