Pan Bauletto Vortice al Cioccolato senza uova, latte e burro

Pubblicato il 7 marzo 2017 06.30 | Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2017 02.11

Tags: , , , ,

 
Pan Bauletto Vortice al Cioccolato senza uova, latte e burro

R oma – Pan Bauletto Vortice al Cioccolato senza uova, latte e burro.

Un Pan Bauletto doppio gusto senza uova, latte e burro ideale per merende golose e colazioni saporite, perfetto anche per vegani e intolleranti al lattosio. Ecco la ricetta con lievito madre o con lievito di birra, ce la spiega Nella Cappucci.

 Tempo di realizzazione.
1 ora e 30 minuti + lievitazione.

Difficoltà.
Media.

stampo da plumcake cm 31x11x7,5 cm.

Ingredienti.
100 g di lievito madre.
300 g farina (un mix di 0, integrale, buratto e cinque cereali).
180 g acqua.
40 g zucchero.
10 g di zucchero invertito (o miele).
60 g di olio (riso, girasole, o extravergine di oliva delicato).
10 g di cacao amaro.
3 g di sale.
2-3 g di bicarbonato (solo se usiamo esuberi di pasta madre “vecchi” di 10-12 giorni).
farina di riso per lo spolvero.
latte per pennellare o acqua (per vegani e intolleranti al lattosio)
fiocchi di avena tostati per decorare.

per la versione con lievito di birra sostituire la pasta madre con 3 grammi di lievito di birra aumentando la farina a 370 g e l’acqua a 230 g.

Procedimento.
In una ciotola, o nell’impastatrice, versare le farine avendo cura di miscelarle bene con le mani, aggiungere 110 g di acqua e con una forchetta (o la frusta k) mescolare grossolanamente,
giusto il tempo che le farine assorbano il liquido e che l’impasto si presenti sotto forma di grosse briciole.
Lasciare che il processo di autolisi faccia il suo lavoro per almeno 45 minuti.
Nel frattempo, spezzettare la pasta madre in un contenitore e versarvi i rimanenti 70 g di acqua insieme allo zucchero e a suo fratello invertito (ed eventualmente anche al bicarbonato) e lasciarla riposare per lo stesso tempo (cioè i 45 minuti di cui sopra).
Trascorsi i preziosi minuti, versare la pasta madre, ormai disciolta, sull’impasto autolitico ed iniziare ad impastare; aggiungere poi il sale e l’olio, e continuare a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio e ben incordato (vi assicuro che anche a mano l’operazione, oltre ad essere divertente e rilassante, sarà semplicissima).

Per la versione con il lievito di birra.
Preparare l’autolisi con i 370 g di farina e 125 di acqua; nei restanti 105 sciogliere il lievito di birra e procedere come da versione con pasta madre.

A questo punto staccare una porzione di impasto di circa 100 g ed aggiungervi il cacao impastando fino ad ottenere un colore omogeneo senza alcuna striatura.
È possibile che in questa fase, a seconda della farina che avete utilizzato, sia necessario aggiungere mezzo cucchiaio di acqua, giusto per agevolare l’assorbimento del cacao.

Mettere le due porzioni di impasto a lievitare in distinte ciotole ed attendere il loro raddoppio prima della messa in forma (ci vorranno circa 4-5 ore a seconda della temperatura che avete in casa).
A raddoppio avvenuto, spolverizzare il piano di lavoro con della farina di riso; capovolgere prima l’impasto chiaro e stendere delicatamente (anche con il mattarello cercando però di non esercitare troppa pressione) fino a formare un rettangolo di circa 27×35 cm.
Fare la stessa cosa con la porzione di impasto al cioccolato.
Qui l’operazione potrebbe risultare un poco più complicata perché dobbiamo ottenere la stessa dimensione del precedente rettangolo, ma con uno spessore di pochi mm (questo per far sì che il vortice all’interno sia sottile e ben definito).
Ora, sovrapporre l’impasto al cioccolato su quello chiaro ed iniziare la formatura vera e propria, cercando di sigillare bene ad ogni giro.

Quello che otterrete sarà un bel salsicciotto che avrà la stessa dimensione dello stampo.
Adagiare l’impasto appena formato su un bel foglio di carta forno e, sollevando i lembi, lasciarlo cadere a peso morto nello stampo da plumcake.
Coprire con della pellicola trasparente ed attendere nuovamente il raddoppio.
Vedrete come il filoncino apparirà gonfio e tronfio in tutta la sua bellezza

Pennellare la superficie con del latte o acqua (o un mix fra i due) e spolverizzare con qualche fiocco di avena precedentemente tostato (semplicemente in un padellino) a mo’ di guarnizione.
Accendere il forno a 180°C in modalità statica e cuocere per circa 40 minuti, fino a leggera doratura.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Nella Cappucci.

Sono Nella Cappucci ho 38 anni, sono infermiera di professione ma pasticciona nella vita. La mia passione è la cucina perchè mangiare bene per me significa prendermi cura delle persone che amo.

Nella Cappucci

Nella Cappucci

.

Pan Bauletto Vortice al Cioccolato senza uova, latte e burro

.

Link a Lady Kitchen