Categorie
tv

Il direttore di Avvenire a Celentano: “Unisca la sua voce alla nostra”

ROMA – “La prossima volta che noi ci occuperemo di quelli che non hanno voce, unisca la sua voce alla nostra”. Questo l’appello che il direttore di ‘Avvenire’, Marco Tarquinio, rivolge ad Adriano Celentano, nel quarto appuntamento con ‘le Iene show’, giovedì 23 febbraio, alle ore 21.10, su italia1, che torna sulle polemiche che hanno visto coinvolti il ‘molleggiato’ e il direttore di ‘Avvenire’. “Non ho niente da perdonargli – ha aggiunto – ho soltanto da dirgli: riconosci che possiamo fare delle cose insieme, perché dobbiamo farle contro?”.

Quando Tarquinio ha sentito le parole di Celentano sul palco dell’Ariston durante la prima serata del Festival di Sanremo ha pensato a “un abbaglio”, incredulo di sentire che ‘Avvenire’ e ‘Famiglia cristina’, secondo Adriano, andrebbero chiusi definitivamente. “Forse – ha aggiunto – se l’è presa perché ho detto che probabilmente della sua beneficenza si sarebbero giovati più gli sponsor dei beneficiari. Io sono uno di quelli che ha imparato che quando uno fa il bene, lo fa nel nascondimento, come si dice, senza farlo sapere”. Condannare o perdonare? “Io non condanno mai nessuno, nel senso che penso che per tutti ci sia la possibilità di rimettere a posto le cose”. (Foto Lapresse).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.