Tumore al seno, latinoamericane meno esposte: ecco perché

Tumore al seno, latinoamericane meno esposte: scoperto perché

SAN FRANCISCO – Le donne latinoamericane sono meno esposte al rischio di tumore al seno. Il segreto è nel loro dna, ereditato dagli indigeni. Nello specifico, hanno scoperto i ricercatori dell’Università della California di San Francisco, c’è un carattere ereditario nel cromosoma 6 diffuso in molte donne del Sud America. Sarebbe questo carattere, di derivazione indigena, a proteggerle. La versione genetica che “protegge” dal tumore, però, si trova solo in una donna sudamericana su cinque.

Tra le donne latinoamericane il rischio di tumore al seno è quasi la metà di quello presente tra le donne di origine africana o nordamericana. Per di più anche quelle che si ammalano hanno più possibilità di sopravvivere al cancro. 

Secondo l’Università della California la ragione di questo fenomeno è nascosta in una singola lettera dei tre miliardi di lettere del codice del Dna. Questa infinitesimale differenza fa sì che per le donne di discendenza sudamericana, da parte di madre o di padre, abbiano una probabilità di sviluppare un cancro al seno inferiore del 40% rispetto alle altre donne. Se poi entrambi i rami genitoriali sono originari dell’America Latina, allora il rischio scende dell’80%.

 

Potrebbero interessarti anche...