Categorie
Salute

Sbornia? Una Sprite per alleviare nausea e giramenti di testa

LONDRA – Vino, cocktail, superalcolici e poi sbornia? Per farla passare bere una Sprite aiuta. Lo rivela uno studio della University of Exeter. La bevanda frizzante e zuccherata sarebbe più efficace di caffè e tisane contro i sintomi da post-ubriachezza. 

I ricercatori hanno testato gli effetti contro la sbornia di 57 bevande diverse. La Sprite è risultata quella più efficace nell’alleviare i sintomi legati all’assunzione di troppi alcolici e nel far tornare le forze psicofisiche.

In particolare la Sprite allontana nausea e mal di testa, causati dal tentativo del nostro organismo di tener testa agli effetti dell’alcol. In quei casi il fegato rilascia un enzima chiamato alcol deidrogenasi che scompone l‘etanolo nell’alcol in una sostanza chimica chiamata acetaldeide, suddivisa successivamente in acetato da un enzima chiamato aldeide deidrogenasi. La chiave per alleviare gli effetti dannosi dell’alcol sta nel ridurre il tempo di permanenza nel corpo dell’acetaldeide. E secondo i ricercatori britannici la Sprite riesce ad accelerare questo processo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.