Acqua di cocco, lime e pera contro la sbornia. Lo studio

Acqua di cocco, lime e pera contro la sbornia. Lo studio

Una bevanda a base di acqua di cocco, pera e lime può aumentare l’attività di due enzimi che degradano l’alcol all’interno del corpo, accelerando il recupero il giorno dopo una sbornia. Per effetti ottimali bisognerebbe mangiare anche del formaggio con pomodoro e cetrioli. E’ quanto emerge da uno studio dell’Istituto di tecnologia chimica di Mumbai, in India.

“Una bevanda a base di una miscela di lime dolce, pera e acqua di cocco potrebbe essere utilizzata per superare i postumi di una sbornia”, hanno detto i ricercatori, specificando che: “Il consumo di questa bevanda con formaggio, cetriolo e pomodori può alleviare ulteriormente i sintomi di postumi di una sbornia”.

Come si legge sul Daily Mail, i ricercatori hanno riscontrato che la formula migliore sarebbe il 65% di pera, il 25% di lime e il 10% di acqua di cocco. Questi sarebbero in grado di potenziare l’attività degli enzimi ADH e ALDH rispettivamente del 23% e del 70%, accelerando il processo di postumi di una sbornia. Tra i cibi che non hanno avuto alcun effetto su nessuno degli enzimi ci sono uva nera, uva spina, aglio, coriandolo o “prodotti per la sbornia commerciale”.

Attenzione al caffè, da sempre ritenuto ottimo dopo un eccesso di alcol. Gli scienziati specificano: “Il caffè ha ridotto molto l’attività ALDH; pertanto non è consigliabile consumare caffè dopo l’assunzione di alcol in quanto potrebbe portare all’accumulo di acetaldeide con conseguente sbornia prolungata”.

Nel 2015 la Società Americana di Chimica consigliava invece una colazione che includesse uova, perché i cibi ricchi di l-cisteina aiutano infatti il fegato a ripulire l’organismo dalle sostanze tossiche, in particolare gli acetaldeidi, prodotti nei processi di degradazione dell’alcool. Durante l’assunzione di bibite alcoliche preferire cibi grassi e calorici perché proteggono la mucosa dello stomaco e limitano almeno un po’ gli effetti indesiderati dell’alcool. Poi bere tanta acqua, un bicchiere per ogni drink, in quanto uno dei peggiori nemici di un risveglio sano è proprio la disidratazione. Continuare a bere poco prima di andare a dormire è uno dei peggiori errori perché l’alcool interagisce con alcuni neurotrasmettitori come il Gaba alterando le nostre percezioni e disturbando il sonno.

Potrebbero interessarti anche...