Categorie
Salute

Poliomielite, Oms: casi in aumento, emergenza internazionale

WASHINGTON – Poliomielite, allarme dell’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità: è emergenza internazionale della salute pubblica, serve uno sforzo internazionale per arginare il ritorno di questa malattie e raggiungerne l’eradicazione nel 2018.

A preoccupare l’Oms è il fatto che nei primi mesi del 2014, un periodo in cui solitamente la trasmissione è bassa, ben tre Paesi (Camerun, Siria e Pakistan) hanno “esportato” dei casi. Nel complesso, dall’inizio dell’anno sono 117 le persone in dieci Paesi, con la maggiore concentrazione in Pakistan.  Nel 2013 i casi totali sono stati 417, di cui il 60% esportati.

Il comitato di emergenza dell’Oms che si è riunito per studiare l’evoluzione della poliomielite ha emanato delle raccomandazioni per i tre stati ‘esportatori’, secondo le quali tutti i viaggiatori in uscita dovrebbero essere vaccinati e avere un certificato che attesti l’immunizzazione.

Il rischio, sottolinea l’Organizzazione mondiale della sanità, è che la malattia ritorni ad essere endemica nei Paesi che l’hanno eliminata, anche se al momento, per fortuna, si parla di numeri molto bassi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.