5 consigli per perdere peso dopo i 40 anni

5 consigli per perdere peso dopo i 40 anni

Perdere peso dopo i 40 anni è importante se si hanno dei chili di troppo. Non si tratta prettamente di un problema estetico. Il peso eccessivo è un fattore di rischio già documentato per quel che riguarda il cancro al seno, soprattutto durante la menopausa.

Più si avanza con l’età, più è difficile dimagrire perché le cellule della ‘massa grassa’ (tessuto adiposo), gli adipociti, diventano più ‘lente’, o in altri termini il ricambio del grasso (ciclo di rimozione e accumulo di grasso al loro interno) diviene via via meno rapido, indipendentemente da altri fattori quali l’alimentazione. Vediamo una serie di consigli per gli over 40 che vogliono perdere peso, suggeriti dal sito Health.

Riduci, ma non tagliare i carboidrati. Meglio ottimizzare la qualità dei carboidrati stessi che si mangiano e pensare a loro come un componente aggiuntivo più piccolo del pasto, piuttosto che come l’attrazione principale.

Aumentare le porzioni di verdure. Mangiare molte più verdure, almeno 5 porzioni al giorno. Aumentano la pienezza, aggiungono volume ai pasti, aiutano a regolare i livelli di zucchero nel sangue e di insulina e supportano una digestione sana, il che contribuisce a una gestione sostenibile del peso.

Fare attenzione all’alcol, che tende ad abbassare le inibizioni e stimolare l’appetito. Quando lo si consuma, scomporlo diventa la massima priorità del corpo e questo significa che gli altri alimenti potrebbero avere meno probabilità di essere bruciati. Bere alcol in eccesso può interrompere il normale ciclo del sonno con effetti negativi sul metabolismo.

Piuttosto che spendere soldi in prodotti altamente trasformati realizzati con prodotti chimici artificiali, progettati per contenere calorie, carboidrati, zucchero o grassi, meglio seguire una dieta sana. Fondamentale affidarsi a un esperto dell’alimentazione.

Se proprio si vuole cedere con un dolce perché non si resiste alla tentazione, optare per il cioccolato fondente con almeno il 70% di cacao e possibilmente senza zuccheri aggiunti.

Potrebbero interessarti anche...