Categorie
Salute

Pelle secca, 5 consigli per prendersene cura in inverno

ROMA – La pelle secca è molto delicata. L’acqua e il sebo contenuti in questo tipo di pelle sono, infatti, inferiori rispetto ai parametri fisiologici. Per questo motivo questo tipo di epiderminde ha bisogno di cure particolari, soprattutto in inverno quando le basse temperature possono peggiorare la situazione. Vediamo allora 5 mosse per riuscire a prenderci cura della pelle secca in inverno.

La giusta crema idratante: la prima mossa per combattere la pelle secca è senza dubbio quella di scegliere una giusta crema idratante. Nello specifico, è bene sapere che spesso una buona crema idratante che funziona egregiamente in estate o primavera, non è detto che sia efficace anche in inverno quando le condizioni atmosferiche sono più aggressive. Come spiegano gli esperti, in inverno sarebbe meglio scegliere creme a base di olio, invece che a base di acqua, in quanto l’olio crea uno strato protettivo sulla pelle. Tuttavia, bisogna prestare attenzione agli oli scelti poiché non tutti sono adatti al nostro viso. I migliori sono l’olio di avocado, l’olio minerale, l’olio di enotera, e l’olio di mandorle. L’olio di karitè, o il burro di karitè, non è adatto a tutti perché può ostruire i pori del viso.

Bere acqua: anche se la crema può aiutare, per una epidermide perfettamente idratata è molto importante bere acqua a sufficienza, così da assicurarci anche il corretto funzionamento di tutti gli organi del corpo, compreso della pelle, ovvero l’organo più esteso ed esposto. In inverno è necessario bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

No a docce o bagni troppo caldi: quando fa freddo è difficile resistere a bagni e docce bollenti, tuttavia è bene sapere che non è la scelta giusta per la nostra pelle. L’intenso calore di una doccia o di un bagno, infatti, va a togliere troppo sebo, causando disidratazione. Questo non vuol dire dover fare bagni freddi ma meglio optare per acqua tiepida, rimanendo in doccia o in vasca il più breve tempo possibile. Un bagno caldo/tiepido con farina d’avena o bicarbonato di sodio può inoltre contribuire ad alleviare il prurito causato dalla pelle secca.

Umidificare l’ambiente: i riscaldamenti, in inverno, tendono a seccare l’aria causando maggiore secchezza anche della nostra pelle. In questo senso, gli umidificatori ci aiutano a mantenere i giusti livelli di umidità nell’aria, contribuendo a prevenire la pelle secca.

Attenzione ai trattamenti: in caso di pelle secca sarebbe meglio evitare l’uso di prodotti, maschere e scrub a base di alcool. Preferire invece maschere idratanti delicate e latte detergente.