Grasso sulla pancia, i due alimenti che aiutano a ridurlo

Dimagrire, tempeh alleato della dieta

ROMA – Quando abbiamo come obiettivo quello di perdere il grasso sulla pancia, è fondamentale seguire una alimentazione sana e mirata al dimagrimento. Nello specifico, consumare due tipi di cibi può essere efficace per perdere peso e dimagrire la pancia. A dirlo è Joel Fuhrman che, dopo essersi laureato in Medicina all’università della Pennsylvania, ha ideato la dieta nutritariana, un regime alimentare molto famoso che promette di far perdere fino a 10 chili in un mese. Protagonisti di questa dieta sono due cibi in particolare: verdura e frutta secca. Se assunti in combinazione, questi due alimenti possono rivelarsi una scelta efficace per dimagrire la pancia e dire addio ai chili in più.

L’autore ha spiegato: “Lo stile di alimentazione nutritariano rende quasi impossibile essere sovrappeso, perché si mangia per soddisfare la fame vera, non le voglie di cibi che danno assuefazione”. Il segreto per vivere bene, secondo Fuhrman, si basa sui micronutrienti. E’ importante mangiare grandi quantità di frutta e verdura per combattere la dipendenza da cibo e per fare il pieno di micronutrienti che depurano l’organismo, ci fanno sentire sazi più a lungo e combattono la fame nervosa e il desidero del cibo industriale.

L’elemento principale e più amato di questo regime alimentare è senza dubbio il fatto che non prevede né il calcolo delle calorie né un menù fisso settimanale. “Smettiamola di cercare la dieta miracolosa – ha aggiunto – e limitiamoci a mangiare nel modo più sano possibile. Per quanto reclamizzate e popolari, le diete semplicemente non funzionano. Mangiate solo per essere sani”.

Andiamo quindi ad analizzare gli aspetti fondamentali di questo regime dietetico. I due alimenti che non devono assolutamente mancare per seguire questo regime alimentare sono due: verdure e frutta secca. Nello specifico, ogni giorno non deve mancare una grande porzione di insalata mista, da scegliere come piatto principale e non ridotta a contorno. In secondo luogo non bisogna dimenticare di mangiare la verdura crucifera e ortaggi colorati come i peperoni e i pomodori. Non dimenticare mai le verdure a foglia verde, le cipolle e i funghi in padella. La cosa più importante però è che la verdura venga affiancata a frutta secca e dei semi oleosi. Questo perché, secondo l’autore, la loro unione consente di assimilare meglio i micronutrienti presenti negli ortaggi. Sono alimenti da mangiare crudi o leggermente tostati, perché cuocerli o abbrustolirli ne altererebbe gli effetti benefici.

Oltre a questi due alimenti importanti, la dieta prevede l’assunzione di una piccola porzione di legumi, che andrebbero mangiati tutti i giorni in quanto ricchi di proteine e amidi. Anche la frutta fresca non deve mancare: secondo Joel Fuhrman è fondamentale consumare almeno 3 frutti al giorno. Infine, anche la carne rossa è concessa, basta fare attenzione alle quantità. Per le donne sono consentiti 40 g, mentre per gli uomini 70.

Come sempre, prima di intraprendere la dieta nutritariana, è importante chiedere consiglio al proprio medico curante o a un nutrizionista, che ci saprà dare i giusti suggerimenti.

Potrebbero interessarti anche...