Pancia e grasso addominale, i cibi da evitare se sei a dieta

Pancia e grasso addominale: 4 snack per sconfiggerlo

ROMA – Quando ci mettiamo a dieta con l’intendo di dimagrire, uno dei punti più critici è senza dubbio la pancia e il grasso addominale. Gli esperti sono concordi nell’affermare che non esistono prodotti e pillole miracolose che aiutino a perdere il grasso sulla pancia in modo veloce e sicuro. Alimentazione sana e stile di vita attivo, invece, sono i nostri migliori alleati quando vogliamo dimagrire. Il primo consiglio è quello di affidarsi a uno specialista, che ci saprà consigliare il giusto regime dietetico.

Tuttavia, esistono delle regole base che dovremmo seguire sempre. Scegliere alimenti poveri di grassi e ricchi di nutrienti, evitare cibi fritti e ricchi di zuccheri. Nello specifico, esistono alcuni alimenti che andrebbero evitati quando si è a dieta con l’obiettivo di perdere il grasso sulla pancia. Parlando con FEMAIL, la nutrizionista Sydney Lee Holmes ha rivelato i cinque cibi che causano il grasso addominale. “L’eccesso di grasso sulla pancia può essere un fattore di rischio per il diabete di tipo 2 e per le malattie cardiache”, ha ricordato Lee. “Il metodo migliore per determinare i colpevoli del grasso addominale è sperimentare tentativi ed errori”.

Barrette di muesli, per Lee non sono la soluzione a colazione. “Molti comuni snack” salutari “includono zuccheri in eccesso e integratori proteici, che derivano dalla soia, colpevole comune di eccesso di grasso della pancia e gonfiore”, ha detto a FEMAIL. “Studi osservazionali hanno dimostrato che esiste un legame tra l’assunzione elevata di zucchero (in gran parte dovuta al contenuto di fruttosio) e l’eccesso di grasso nella pancia”.

Succo di frutta da evitare. Può infatti essere ricco di zuccheri aggiunti. “I succhi di frutta possono contenere una grande quantità di zucchero sotto forma di fruttosio, anche il succo di frutta non zuccherato”, ha detto Lee.

Salame, pancetta e carne lavorata non sono alleati. “Esempi di grassi pro-infiammatori includono salame, pancetta e altre carni lavorate, mais, soia e olio di girasole”, ha detto Lee, aggiungendo che ci sono tre tipi di grassi alimentari difficili da digerire: grassi trans, grassi saturi e grassi omega-6.

Formaggio e latticini. altra nota dolente per la nutrizionista. “Il lattosio non digerito diventa un alimento per i batteri cattivi nell’intestino e uno squilibrio di batteri malsani può portare ad aumentare il grasso viscerale”, ha detto Lee, che consiglia di limitare il consumo di latte e formaggio e aumentare invece i cibi ricchi di probiotici.

Alcool. L’eccesso di alcol potrebbe contribuire all’infiammazione e al grasso della pancia in eccesso, in particolare negli uomini”. Invece dell’alcol, meglio bere il tè, consigliando anche di mangiare sedano, cetriolo, gli spinaci e il prezzemolo, che contribuiscono a ridurre la ritenzione di liquidi nel corpo.

Potrebbero interessarti anche...