Categorie
Salute

Pancia e grasso: 4 erbe che favoriscono il dimagrimento

ROMA – Per perdere peso sulla pancia e cercare di ridurre il grasso addominale, può risultare molto utile aggiungere alla propria dieta settimanale alcune erbe erbe naturali, le cui proprietà ci aiutano ad accelerare il metabolismo, favorendo la perdita di peso e il grasso sulla pancia. Alcune erbe, infatti, non sono sono utili a insaporire le pietanze ma possiedono numerose proprietà benefiche, tra cui quella di stimolare il metabolismo, aiutandoci a dimagrire. Vediamo 4 erbe naturali che ci aiutano a perdere peso sulla pancia accelerando il metabolismo.

Ginseng: il ginseng è in grado di accelerare la velocità metabolica stimolando le ghiandole che controllano il metabolismo. Inoltre è molto utile per aumentare la concentrazione e la resistenza.

Peperoncino di Caienna: alcuni studi hanno dimostrato che la capsaicina presente nel peperoncino ha un effetto termogenico. La capsaicina è un composto chimico che genera un aumento significativo della funzione metabolica attraverso la produzione di calore.

Rosmarino: è uno dei rimedi naturali più efficaci per ottenere un ventre piatto e contro la pancia sgonfia. Non solo, questa erba aromatica favorisce il flusso della bile, evitando che il fegato si congestioni. In questo modo, il metabolismo è più veloce. Assumendo quotidianamente il rosmarino, miglioriamo la digestione, il funzionamento dell’intestino e contrastiamo flatulenza e reflusso esofageo. Il miglior modo per sfruttare le proprietà del rosmarino è quello di assumerlo sotto forma di tisana, meglio se accompagnato da altre piante dal potere curativo. Se per esempio il problema è la pancia gonfia, basterà far bollire mezzo litro di acqua con qualche rametto di rosmarino, qualche foglia di salvia e semi di finocchio. Questa bevanda, se assunta tutte le sere prima di andare a dormire, migliorerà la digestione, depurerò il fegato e vi farà sentire molto più sgonfie drenando anche i liquidi in eccesso. 

Tè verde: gli antiossidanti e la caffeina contenuti nel tè verde creano un effetto termogenico in grado di stimolare il metabolismo. Il tè verde inoltre riesce a mantenere la sua capacità di accrescere il funzionamento metabolico anche se la caffeina è stata rimossa.