Pancia gonfia e ritenzione idrica: 5 consigli efficaci per contrastarle

Pancia e grasso addominale: le fibre alimentari migliori per contrastarli

ROMA – Quando abbiamo a che fare con la pancia gonfia non dobbiamo affrontare solo un fastidioso problema estetico ma anche disagi legati alla salute come difficoltà digestive, problemi intestinali, flatulenza, crampi addominali. Le cause di pancia gonfia e ritenzione idrica sono da attribuirsi soprattutto a una dieta errata e a uno stile di vita sedentario. Tuttavia, seguendo pochi e semplici consigli efficaci è possibile ridurre il gonfiore della pancia e la ritenzione idrica, combattendo l’accumulo di gas intestinali e i liquidi in eccesso.

Ridurre il sodio: è fondamentale non solo per ridurre la pressione alta ma anche per limitare la ritenzione idrica. Sostituisci gli alimenti trasformati con quelli freschi e prova a condire le pietanze con erbe e spezie al posto del sale. Cannella, zenzero, curry, curcuma, ma anche piante come basilico, origano e poi cipolla, aglio, ti aiuteranno a rendere gustosi i tuoi piatti senza aggiungere il sale. Quando scegli prodotti in scatola, accertati di controllare bene le etichette optando per quelli a basso contenuto di sodio.

Eliminare l’alcol e lo zucchero: entrambi contribuiscono a causare gonfiore e ritenzione idrica. Non tutti lo sanno ma l’alcol, nello specifico, è disidratante mentre lo zucchero proprio come il sale, richiama liquidi. Oltre a eliminare lo zucchero, bisogna fare attenzione alle etichette dei prodotti in quanto questo composto viene spesso aggiunto in grandi quantità per aumentare il sapore degli alimenti, come per esempio in salse, cereali e muesli, succhi di frutta, yogurt e così via. Per quanto riguarda l’alcol, se è vero che alcune ricerche hanno suggerito che la quantità di alcol moderata aiuta a proteggere il cuore, questi benefici possono essere compensati da effetti negativi. Secondo le linee guida nazionali, in Italia il consumo moderato di alcol è definito come non più di un bicchiere al giorno per le donne e due per gli uomini. Se ne bevi di più, prova a ridurre le quantità.

Occhio ai cibi che causano gas intestinali: se il problema del gonfiore è localizzato soprattutto nella zona della pancia, bisogna fare attenzione ad alcuni cibi insospettabili che possono causare o peggiorare il problema. Occhio ai legumi, le verdure cotte soprattutto quelle crocifere (broccoli e cavoli), ma anche pesche pere e mele. Attenzione anche ai latticini come e ai cereali, meglio optare per prodotti magri o integrali. Inoltre, è importante mangiare lentamente per permettere al cibo di fare il suo corso senza troppa fretta.

Preferire alimenti idratanti e diuretici: aumentare l’assunzione di alimenti ricchi di acqua è uno dei modi più efficaci per contrastare pancia gonfia e ritenzione idrica. Tra gli alimenti più ricchi di acqua troviamo il cocomero, il sedano, i cetrioli, la cipolla, l’ananas, le zucchine, i pomodori, la barbabietola e gli asparagi.

Bere acqua: sembra banale ma non è scontato, bere acqua è il metodo in assoluto più efficace per combattere pancia gonfia e ritenzione idrica. I medici consigliano di bere almeno un litro e mezzo o due di acqua al giorno. L’acqua aiuta a depurare il corpo e a eliminare i liquidi in eccesso dal momento che agisce come un diuretico naturale.

Potrebbero interessarti anche...