Contro l’osteoporosi arriva l’olio con la vitamina D

Prevenire l’osteoporosi con l’olio extravergine d’oliva: è la novità permessa dall’olio extravergine di oliva arricchito con la vitamina D e presentato dall’Università Federico II di Napoli in collaborazione con gli oleifici Mataluni di Montesarchio (Benevento).

Per i quattro milioni e mezzo di persone che, solo in Italia, soffrono di osteoporosi è infatti fondamentale la vitamina D. La sua carenza è una delle principali cause della malattia scheletrica che porta all’aumento della fragilità ossea e al conseguente aumento di rischio di fratture.

Uno degli alimenti ricchi di vitamina D è l’olio di fegato di merluzzo, ma il suo sapore non piace a molti, o il salmone, alimento non molto frequente sulle tavole degli italiani. Per questo è nata l’iniziativa della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Napoli.

 

 

Potrebbero interessarti anche...