Categorie
Salute

Jet lag, cosa fare (e mangiare) per evitare di star male

ROMA – Per non soffrire il jet lag attenzione a quello che mangiate. Sì ad insalate e tanta acqua, no a caffè e alcolici. E poi muovetevi, e tanto. Sono i consigli di Nerina Ramlakham, esperta delle problematiche del sonno. Consigli che possono essere particolarmente utili soprattutto in questo periodo di caldo e vacanze.

Anche la meditazione può aiutare in aereo, soprattutto durante il decollo e l’atterraggio. Bastano venti minuti di respiri profondi. Se ci si sente agitati si può provare ad applicare sulle tempie delle gocce di oli essenziali di lavanda o eucalipto.

Durante le attese in aeroporto, poi, meglio evitare di sedersi e aspettare: l’ideale è muoversi e sgranchirsi le gambe appena possibile. Fondamentale, poi, è bere molta acqua. Una volta arrivati a destinazione è sconsigliato mettersi subito a dormire, anche se si è stanchi, e soprattutto è importante evitare di prendere delle pillole per dormire: il corpo si deve riadattare da solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.