Categorie
Salute

Insonnia, 10 cibi per combatterla a tavola

ROMA – L’ora è cambiata, la primavera è arrivata, ma potrebbe arrivare anche l’insonnia. Con il bel tempo e il caldo per alcuni può diventare difficile prendere sonno. Così Isabella Fantigrossi sul Corriere della Sera ha pensato bene di indicare alcuni cibi che aiutano a dormire. Dieci cibi, per l’esattezza, con proprietà calmanti.

PASTA, RISO –  I carboidrati stimolano il sonno. Meglio ancora se sono integrali. Contengono triptofano, un amminoacido che deve essere integrato con la dieta e che favorisce la produzione nel cervello di sedativi naturali come la serotonina, in grado di favorire il rilassamento dell’organismo. 

LATTE, YOGURT – Anche questi alimenti sono una buona fonte di triptofano. L’ideale è bere una tazza di latte caldo prima di andare a letto: calma l’organismo e il sistema nervoso.

UVA ROSSA – Si rivela calmante grazie alla melatonina, sostanza in grado di regolarizzare il ciclo sonno-veglia.

CIPOLLE – Contengono la quercetina, una sostanza che appartiene alla categoria dei flavonoidi e che ha spiccate proprietà anti ansia.

INSALATA – E’ molto leggera, perché ricca di acqua, ed è indicata per un pasto leggero. E la sera è meglio restare leggeri. La lattuga, poi, contiene lattucina, una sostanza con proprietà sedative”.

BANANE – Sono ricche di vitamina B6, di triptofano, di magnesio e potassio, sostanze capaci di favorire la distensione dei muscoli e il rilassamento dell’organismo.

PESCE – Contiene triptofano. Particolarmente ricchi sono alici, merluzzo o tonno. Inoltre sembra che il pesce migliori la durata e la qualità del sonno.

FRUTTA SECCA – Ancora il triptofano. Ne sono ricche soprattutto le noci, che hanno anche serotonina

TISANE – Conciliano il sonno. Le migliori sono quelle a base di camomilla, melissa, tiglio o malva, con effetto sedativo e calmante.

MELE – Contrastano l’ansia, calmano e rilassano. E sono molto digeribili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.