Infarto, con le donne più esposte se bevono bibite light gassate

Infarto, con le donne più esposte se bevono bibite light gassate

WASHINGTON – Bevande light gassate, meglio evitarle. Aumentano il rischio infarto per le donne. A lanciare l’allarme è uno studio della University of Iowa presentato al meeting annuale del College Americano di Cardiologia ad Washington.

I dati emersi dalla ricerca evidenziano un aumento del 30% delle probabilità di avere malattie cardiocircolatorie tra le donne che bevono, ogni giorno, due o più bevande gassate zuccherate con dolcificanti. Queste donne, inoltre, hanno il 50% in più di rischi di morire per malattie associate al cuore rispetto a chi non beve queste bibite.

L’indagine è stata condotta su 59.614 donne in età post-menopausa ed è parte del vasto Studio “Women’s Health Initiative”. Le volontarie sono state seguite in media per 9 anni: i ricercatori hanno osservato nelle signore che assumevano dai due bicchieri in su di bevande light al giorno una incidenza dell’8,5% di casi di insufficienza cardiaca congestiva, infarti, malattie arteriose. I problemi cardiologi sono invece risultati solo nel 6,9% delle volontarie che non bevevano questo tipo di drink.

 

Potrebbero interessarti anche...