Categorie
Salute

Ictus, più a rischio chi ha vuoti di memoria

ROTTERDAM – Chi soffre di vuoti di memoria è più esposto al rischio di avere un ictus. E’ quanto hanno scoperto i ricercatori della Erasmus University Rotterdam, nei Paesi Bassi. Nello specifico, le probabilità salgono del 39%. E questo anche se si ha un elevato livello di istruzione.

Gli studiosi olandesi hanno tenuto sotto osservazione per vent’anni oltre novemila adulti di almeno 55 anni. Hanno tenuto in considerazione eventuali problemi di memoria nei volontari e li hanno messi in relazione con i 1.200 casi di ictus registrati. 

Dai dati incrociati è emerso che tutti coloro che dichiaravano di avere ogni tanto problemi di memoria presentavano un rischio maggiore di andare incontro ad un ictus. Questo, però, valeva soprattutto per le persone più istruite, probabilmente perché chi ha studiato di più è generalmente più protetto dalle perdite di memoria, e quando queste si verificano sono il segnale di qualcosa di serio. 

 

 

 

1 risposta su “Ictus, più a rischio chi ha vuoti di memoria”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.